rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022

Notizie su Alberto Travain a Udine

Il “turismo radicato” del Fogolâr Civic
Cronaca

Il “turismo radicato” del Fogolâr Civic

Un bastione di Corfù è intitolato alla più potente casata storica del Friuli udinese. Delegazione civista friulana in visita alle antiche fortificazioni dell'isola greca, sulle orme del grande ingegnere militare che disegnò la fortezza stellata di Palmanova: Giulio Savorgnan. Il presidente prof. Travain: “Aprirsi al mondo senza perdersi, annullarsi, rinnegarsi!”.

Attesi a Udine i vigilantes di Fontanini
Cronaca

Attesi a Udine i vigilantes di Fontanini

Il Fogolâr Civic esprime apprezzamento per l'iniziativa dell'Amministrazione comunale di assumere squadre di volontari a garanzia ulteriore di sicurezza sul territorio municipale. Il presidente prof. Travain: “Siano deterrente contro le nuove barbarie! Comunque non rinunceremo ai principi di mobilitazione spontanea e di sicurezza partecipata!”.

Il prof. Travain e la “Nazion Furlane”
Cronaca

Il prof. Travain e la “Nazion Furlane”

Applaudito intervento “in marilenghe” del Presidente del Movimento Civico Culturale Alpino-Adriatico “Fogolâr Civic” all'incontro pubblico, organizzato dal Club per l'Unesco di Udine, in occasione delle “giornate internazionali” deliberate dall'Onu sui temi “dei popoli autoctoni” e “della popolazione mondiale”.

L'anonima “Notte Bianca” di Udine
Eventi

L'anonima “Notte Bianca” di Udine

Affondo del presidente del Fogolâr Civic, prof. Alberto Travain, sulla manifestazione “cultural-commerciale” del 7 luglio nel capoluogo friulano: “Una città che naviga a vista accontentandosi di seguire la flotta!”.

“Europa Aquileiensis” non appoggerà Vincenzo Martines
Politica

“Europa Aquileiensis” non appoggerà Vincenzo Martines

Rimasto in sostanza sinora fedele ad una prima disponibilità dimostratagli dal candidato sindaco PD, il neonato partito euroregionalista friulano si trova infine impossibilitato a concludere un patto con lo stesso. Il coordinatore Travain: “Non vi sono le condizioni per un accordo che ci garantisca un ruolo adeguato ed una debita libertà di manovra. Non possiamo appiattirci su posizioni altrui, magari inconciliabili con il nostro programma, frutto del civismo raccordato in trent'anni attorno al movimento del Fogolâr Civic. Resta la stima e l'apprezzamento per la condivisione personale di taluni orizzonti di sviluppo della città!”

UdineToday è in caricamento