Politica

Politiche: appello agli elettori da “Europa Aquileiensis”

Il neonato partito euroregionalista friulano, guidato dal docente udinese prof. Alberto Travain, si rivolge alla cittadinanza italiana tutta ma in particolare a quella del Nordest storico “aquileiese”

Ecco l'appello agli elettori che il neonato partito euroregionalista friulano “Europa Aquileiensis” rivolge ai “Cittadini della Repubblica Italiana, in particolare delle province friulano-giuliane, lombarde, trentino-tirolesi e venete un tempo legate all'antica metropoli alpino-adriatica di Aquileia, prima capitale della Mitteleuropa”.

Elezioni politiche: 74.096 cittadini udinesi chiamati al voto 

“Votate pure secondo coscienza forze che non siano anti-europeiste bensì europeiste rivoluzionarie; che non sostengano un mercato selvaggio bensì tutelino lavoratori e territori; che non calpestino istituzioni e autonomie ma le aprano alla partecipazione e al controllo dei cittadini; che non abbandonino la scuola pubblica alla tirannide populista ma ne promuovano convintamente l'autorità e l'autorevolezza; che non affondino la sanità pubblica ma ne garantiscano qualità e accesso; che non trasformino l'immigrazione in sostituzione di popolazione ma la conformino all'effettiva ricettività socioculturale dei territori; che non favoriscano lo scollamento delle comunità bensì le rafforzino in chiave inclusiva attorno alla migliore cultura locale; che non gestiscano la sicurezza con un mero stato di polizia ma anche a mezzo civica mobilitazione a tutela del bene comune; che non difendano i privilegi di 'caste' che dominano e dissanguano il Paese bensì s'impegnino ad abolirne il principio stesso... Votate pure forze del genere, se ne trovate! Altrimenti fate a meno di votare!”.

Questo il manifesto, a firma del coordinatore prof. Alberto Travain, sintesi di tante istanze di base raccolte tra il civismo locale di Udine e Friuli, cuore antico di un'ideale “euroregione” raccordata attorno al mito della Madre Aquileia. “Europa Aquileiensis”, quindi, non scende direttamente in campo in occasione delle prossime elezioni politiche ma non rinuncia ad appellarsi al popolo, in particolare a quello della sua area primaria di riferimento ossia il Nordest storico "aquileiese", per indirizzare il voto nel senso dei suoi specifici orientamenti programmatici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politiche: appello agli elettori da “Europa Aquileiensis”

UdineToday è in caricamento