Morte di Elisa Valent, riaperte le indagini sull'incidente

Accolto il ricorso presentato dai legali delle famiglie delle ragazze rimaste coinvolte nell'incidente dello scorso mese di marzo in Catalogna

Elisa Valent

Il ricorso contro l’archiviazione del caso, presentato dai legali delle famiglie delle vittime, ha sortito l’effetto desiderato: il tribunale spagnolo di Amposta, in Catalogna, ha deciso di riaprire l'investigazione penale sull'incidente del bus di studenti Erasmus di Freginals, costato la vita nel marzo scorso a 13 studentesse, sette delle quali italiane - tra cui la venzonese Elisa Valent

Un nuovo giudice istruttore dovrà procedere all'interrogatorio dell'autista del mezzo, rimasto gravemente ferito nell'incidente, che non era stato sentito dal precedente magistrato. In una decisione datata 9 gennaio, il nuovo giudice ha definito "essenziale" che l'autista venga sentito "senza ritardo”, per valutare una "eventuale responsabilità penale". Il nuovo magistrato ha ricordato fra l'altro che in diverse sentenze la sonnolenza al volante è stata considerata in Spagna "conducta temeraria" ("guida temeraria").

La pagina che La Vanguardia, quotidiano di Barcellona, dedica alla vicenda nella sua edizione on-line

Schermata 2017-01-12 alle 17.52.22-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

  • Incidente mortale in piazzale D'Annunzio, perde la vita una donna

Torna su
UdineToday è in caricamento