Caso Cospalat FVG: l'ex presidente Renato Zampa è stato scarcerato

Il Gip Venditti del tribunale di Udine ha deciso per gli arresti domiciliari per il numero uno del consorzio caseario. L'istanza era stata avanzata dal difensore, l'avvocato Tapparo, e aveva riscontrato il parere positivo anche del Pm Panzeri

Renato Zampa è stato scarcerato. In mattinata l'ex presidente del Consorzio caseario Cospalat FVG, finito da alcune settimane nella bufera giudiziaria, è stato accompagnato presso la sua abitazione, dove continuerà a rimanere sottoposto agli arresti domiciliari, misura cautelare meno affilittiva della detenzione in carcere.

RENATO ZAMPA: L'INTERROGATORIO DI 7 ORE

Il provvedimento ha avuto origine dal'istanza di revoca della custodia in carcere avanzata dal suo difensore, l'avvocato Cesare Tapparo. In seguito alla domanda il Gip Roberto Venditti ha avallato la richiesta,  considerato anche il parere favorevole del Pm Marco Panzeri.

IL LATTE COSPALAT SI PUO' BERE

L'ex numero uno di Cospalat si trovava in cella dallo scorso 20 giugno con l'accusa di associazione per delinquere, finalizzata alla frode in commercio, l'adulterazione di sostanze animali e il commercio di sostanze nocive.

COSPALAT FVG: LA RABBIA DEI CONSUMATORI SU FACEBOOK

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento