Cospalat FVG: su Facebook monta la rabbia dei consumatori

La fan page del consorzio di produttori è stata presa d'assalto dai commenti degli utenti, che non hanno lesinato sugli insulti

"Schifosi", "assassini", "dovete soffrire". Questi, assieme a un vario campionario di altri epiteti molto più offensivi e coloriti, sono gli insulti che si possono leggere direttamente sulla pagina Facebook della Cospalat FVG, il consorzio di produttori latte accusato di avere venduto prodotti cancerogeni.

COSPALAT: TUTTI I NOMI DEI COINVOLTI NELL'INCHIESTA

Alcuni dei commenti, selezionati fra le centinaia inviate.

Claudia: "Vergognatevi siete gente senza scrupoli pur di arricchirvi mettete a rischio la salute di tutti in special modo dei bimbi. in galera vi devono mettere e gettare le chiavi se c'è una giustizia divina e terrena mi fate penaaaaa"

Daniela: "Oh che bello avere la pagina fb per essere a disposizione del consumatore... Perché non rispondete allora a tutti i nostri complimenti?"

Sara: "Vergognatevi!!! E noi che vi preferivamo alla grande distribuzione... Rovinare così i prodotti della nostra terra...non ho parole!!!

Salvatore: "Meritereste la pena capitale"

Melissa:"Siete degli assassini! Pubblicate l'elenco dei vostri clienti per sapere a chi avete venduto il vostro latte con il cancro dentro e impiccatevi!"

Barbara: "Quando ci sono di mezzo i soldi tutti diventano dei gran co******!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ma questa è proprio grave, il latte tutti sanno che lo bevono i bimbi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!"

Giorgia: "Ma cosa spinge l'uomo ad essere così profondamente cattivo?"

Tommaso: "B*******! Ma come facevate a dormire la notte sapendo che stavate avvelenando migliaia di persone?"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Elena: "A darvi delle m**** è troppo poco. Spero solo che in questi anni vi venga un male incurabile come quello che potrebbe capitare a coloro che hanno bevuto il vostro m****** latte. In Cina a quest'ora eravate già alla gogna! Siete ancora fortunati che siete solo agli arresti domiciliari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prova la moto da cross in cortile e perde la vita

  • Un malore improvviso la stronca a 31 anni, muore giovane mamma

  • Nuovo test per il coronavirus: la scoperta all'ospedale di Udine

  • Le fabbriche riaprono in deroga e i sindacati insorgono: proclamato lo stato di agitazione

  • Fingono di pagare la piscina ma incassano davvero il resto, denunciate per truffa

  • Al supermercato con naso e bocca coperti, l'ultima ordinanza di Fedriga

Torna su
UdineToday è in caricamento