Cospalat FVG: su Facebook monta la rabbia dei consumatori

La fan page del consorzio di produttori è stata presa d'assalto dai commenti degli utenti, che non hanno lesinato sugli insulti

"Schifosi", "assassini", "dovete soffrire". Questi, assieme a un vario campionario di altri epiteti molto più offensivi e coloriti, sono gli insulti che si possono leggere direttamente sulla pagina Facebook della Cospalat FVG, il consorzio di produttori latte accusato di avere venduto prodotti cancerogeni.

COSPALAT: TUTTI I NOMI DEI COINVOLTI NELL'INCHIESTA

Alcuni dei commenti, selezionati fra le centinaia inviate.

Claudia: "Vergognatevi siete gente senza scrupoli pur di arricchirvi mettete a rischio la salute di tutti in special modo dei bimbi. in galera vi devono mettere e gettare le chiavi se c'è una giustizia divina e terrena mi fate penaaaaa"

Daniela: "Oh che bello avere la pagina fb per essere a disposizione del consumatore... Perché non rispondete allora a tutti i nostri complimenti?"

Sara: "Vergognatevi!!! E noi che vi preferivamo alla grande distribuzione... Rovinare così i prodotti della nostra terra...non ho parole!!!

Salvatore: "Meritereste la pena capitale"

Melissa:"Siete degli assassini! Pubblicate l'elenco dei vostri clienti per sapere a chi avete venduto il vostro latte con il cancro dentro e impiccatevi!"

Barbara: "Quando ci sono di mezzo i soldi tutti diventano dei gran co******!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ma questa è proprio grave, il latte tutti sanno che lo bevono i bimbi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!"

Giorgia: "Ma cosa spinge l'uomo ad essere così profondamente cattivo?"

Tommaso: "B*******! Ma come facevate a dormire la notte sapendo che stavate avvelenando migliaia di persone?"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Elena: "A darvi delle m**** è troppo poco. Spero solo che in questi anni vi venga un male incurabile come quello che potrebbe capitare a coloro che hanno bevuto il vostro m****** latte. In Cina a quest'ora eravate già alla gogna! Siete ancora fortunati che siete solo agli arresti domiciliari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 10 luoghi particolari per scoprire una Udine insolita, poco conosciuta e bellissima

  • Il miglior frico del Friuli è in un bar della montagna

  • Rientro dalla Croazia, Fedriga apre ai tamponi al confine

  • Dalla grappa al gelato: il re friulano dei distillati realizza il suo sogno da 5 milioni di euro

  • Si rompe un appiglio e cade per cento metri: muore sul Monte Sernio un escursionista

  • Selvaggia Lucarelli contro il meccanico anti migranti di Plaino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento