Attualità

Coronavirus, 46 nuovi contagi. Shaurli: "Aumentare vaccini e tracciamenti"

Nessun soggetto risulta ricoverato in terapia intensiva. Nelle strutture sanitarie positivi un infermiere e un autista di ambulanza

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 3.249 tamponi molecolari sono stati rilevati 43 nuovi contagi con una percentuale di positività dello 1,32 per cento. Sono inoltre 1.684 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 13 contagi (0,77 per cento). Nella giornata odierna non si registrano decessi; nessuno è ricoverato in terapia intensiva, mentre i pazienti in altri reparti sono otto. Il 59 per cento dei contagi riguarda persone al di sotto dei 39 anni d'età.

I dati

I decessi complessivamente ammontano a 3.789, con la seguente suddivisione territoriale: 813 a Trieste, 2.012 a Udine, 671 a Pordenone e 293 a Gorizia. I totalmente guariti sono 103.273, i clinicamente guariti 25, mentre le persone in isolamento sono 316. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 107.411 persone con la seguente suddivisione territoriale: 21.303 a Trieste, 50.465 a Udine, 21.150 a Pordenone, 13.091 a Gorizia e 1.402 da fuori regione. Per quanto concerne il personale del Sistema sanitario regionale sono state registrate le positività di un infermiere e di un autista di ambulanze in servizio all'Azienda sanitaria universitaria Friuli centrale. Non si registrano invece contagi tra gli ospiti e gli operatori delle strutture residenziali per anziani.

Shaurli

“Finalmente si considerano inutili e controproducenti lotte e polemiche tra Regioni e Governo: lo sono soprattutto per cittadini e imprese. Ora la nostra Regione dimostri di saper fare ciò che è di sua competenza, e cioè un aumento delle vaccinazioni a partire dalle classi a rischio come gli over 60 fra cui siamo fra i peggiori d’Italia e un tracciamento che funzioni, per dare risposte veloci alle famiglie e limitare anche fra i più giovani la diffusione della variante Delta”. Lo afferma il segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, commentando le parole del presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, il quale ha detto che tra Regioni e Governo non deve esserci “una lotta di forza” e “bisogna trovare punto di incontro utile al Paese”. “Lo diciamo oggi per tempo – aggiunge l’esponente dem – che serve una preparazione conseguente per la ripresa scolastica di settembre, con trasporti adeguati, aule che garantiscano spazi, salubrità e ricambio dell’aria e se serve un dipartimento di prevenzione dedicato alle nostre scuole. Meno chiacchiere e più risultati – conclude Shaurli - per far ripartire questa Regione insieme al Paese”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 46 nuovi contagi. Shaurli: "Aumentare vaccini e tracciamenti"

UdineToday è in caricamento