Giovedì, 29 Luglio 2021
Salute

Spostamento della seconda dose, la replica dell'Azienda sanitaria

Dall'azienda fanno sapere che da oggi è possibile chiedere lo spostamento tramite modulo on-line al link dedicato

In relazione all'articolo dal titolo "Odissea vaccino: per alcuni è impossibile spostare la seconda dose in Friuli Venezia Giulia" si comunica che il piano vaccinale Asufc, che ricordiamo copre l'intera provincia di Udine con un'offerta su tutto il territorio, prevede un'organizzazione aziendale complessa: tutti i servizi coinvolti, Dipartimento di prevenzione in primis, sono impegnati al massimo per rendere tale organizzazione sempre migliore, cercando di rispondere alle numerose richieste nel modo più rapido possibile, compatibilmente con le indicazioni regionali che consentono lo spostamento. L'Ufficio relazioni con il pubblico, spesso primo contatto per i cittadini, è sempre a disposizione per risolvere tali problematiche: il personale quotidianamente raccoglie segnalazioni relative a tale problematica, aiutando lo stesso Dipartimento a filtrare le richieste corrette e si attiva per risolvere, in molti casi autonomamente, tali segnalazioni. Dal 22 giugno è inoltre possibile chiedere lo spostamento tramite modulo on-line al link dedicato.

A tal fine, e per corretta informazione ai cittadini, si ricorda che, sulla base delle indicazioni regionali, lo spostamento è consentito solamente nei seguenti casi:

1) Malattia
2) Ricovero
3) Lutto
4) Gravi motivi familiari: malattia caregiver, familiare con bisogno di assistenza
5) Problematiche di lavoro o di studio non differibili
6) Isolamento/quarantena Covid 19. 

La possibilità è estesa anche alle persone che non hanno fatto la seconda dose con AstraZeneca: motivazione "riprogrammazione seconda dose in Vaxzevria vd circolare ministeriale 18.06"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spostamento della seconda dose, la replica dell'Azienda sanitaria

UdineToday è in caricamento