menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna la truffa del "finto incidente", imbrogliate due anziane

Lo stesso metodo è stato usato nella Bassa Friulana, a San Giorgio di Nogaro e Latisana

Torna la truffa “del finto avvocato” dinamica consolidata nell’ambiente malavitoso. Ultimamente erano saliti sulla breccia, almeno in provincia di Udine, il “finto dipendente della Camera di Commercio” e i “finti giardinieri”, quasi professioni innovative nel settore. Ieri invece, a San Giorgio di Nogaro e Latisana, si è ritornati alle origini. Nel mirino, come succede spesso in questi casi, gli anziani. Due 80enni delle località della Bassa sono state raggirate nello stesso modo. 

LA DINAMICA. Un uomo si è presentato nelle loro rispettive abitazioni sostenendo che il figlio avesse avuto un incidente, e che fosse finito in carcere. Per liberarlo sarebbe stato necessario pagare una cauzione. Con la stessa tecnica, e con le donne che hanno accettato, a San Giorgio sono stati recuperati 300 euro circa in contanti e diversi oggetti d’oro e a Latisana altro denaro contante e preziosi. 

LA DENUNCIA. Le due mamme - sollevate dalla preoccupazione - hanno poi chiamato i rispettivi figli, per dir loro che tutto era stato accomodato, salvo scoprire che non c'era stato nessun incidente. Da lì è scattata la denuncia ai militari dell’Arma dei carabinieri, che ora indagano sulla vicenda. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chi può prenotare il vaccino? L'elenco completo delle categorie

Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento