menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Protestano contro il 5G, ma lo fanno online: i comitati friulani contro la tecnologia senza fili

I comitati di Udine e provincia hanno organizzato un evento informativo per parlare della tecnologia 5G: doveva tenersi in presenza ma si svolgerà online mercoledì 11 novembre

Nonosante il periodo, le battaglie per i più disparati motivi non si fermano: una di queste è legate alla tecnologia 5G, che ha impegnato anche la Regione Fvg e il Comune di Udine, suscitando anche diverso clamore nazionale

No a Euro, 5G e mascherine: la protesta a Udine

Dopo qualche mese di quiete, i comitati spontanei Stop5G Udine e provincia, unitamente ai comitati spontanei di vari comuni delle province, hanno deciso di tornare a farsi sentire, organizzando un evento informativo per i cittadini. "L’evento è finalizzato a permettere a tutti di conoscere i rischi della tecnologia che utilizziamo ogni giorno e del 5G che sta arrivando rapidamente nelle nostre vite, una tecnologia che promette un cambiamento epocale ma porta con sè rischi principalmente legati alla salute, all’ambiente e alla privacy", si legge nella nota diramata. Peccato, però, che l'evento stesso inizialmente previsto in presenza, si dovrà tenere online a causa delle ultime disposizioni anti-covid. Un piccolo cortocircuito ideologico, per non dire controsenso, che non ha certo impedito agli organizzatori di proseguire nell'intento.

L'evento

"L’intento dei nostri comitati è di diffondere la consapevolezza dell’uso della tecnologia attuale e futura, nella convinzione che le azioni dei singoli cittadini siano fondamentali per portare ad un cambiamento nel mercato. Riteniamo importante lo sviluppo tecnologico, ma
nel rispetto in primis della salute di tutti. Diamo il benvenuto allo sviluppo della fibra ottica, in modo tale da garantire alla popolazione e alle aziende connessioni prestanti e adatte alle esigenze di lavoro, mentre diciamo STOP all’inquinamento senza fili, un inquinamento
silenzioso e invisibile e assolutamente dannoso per tutti noi!
".

"Gli avvertimenti di centinaia di scienziati e medici in tutto il mondo impongono di fare delle scelte come individui e come istituzioni, eppure l’implementazione di nuove antenne procede a gran velocità anche in questo periodo pandemico! Quando questa emergenza passerà e torneremo nel mondo reale, lo troveremo ancora più inquinato. Accrescere la nostra consapevolezza è il primo passo fondamentale che tutti noi dobbiamo fare. L’evento era stato previsto in presenza, ma a causa delle disposizioni degli ultimi DPCM, è stato trasformato in conferenza via web, in diretta mercoledì 11 novembre alle h. 20,30. Tutti sono invitati a seguire la conferenza che si terrà , informazioni al sito https://stop5gudine.wixsite.com/website".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento