rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca Palmanova

Le squadre friulane nelle zone isolate del teramano, spediti 4 container con le prime donazioni

I tecnici del Soccorso Alpino, della Protezione Civile e della Guardia Forestale oggi saranno in quota nei borghi più isolati del teramano. Partito questa mattina il primo camion della Protezione Civile con i beni di prima necessità raccolti in regione

E' confermato per oggi il lavoro di assistenza dei tecnici del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico del Friuli Venezia Giulia ai borghi isolati sopra Teramo. E' lì, in zone collocate più in quota, che sono diretti oggi i volontari specializzati del CNSAS che sono partiti questa mattina alle 9.50 con speciali mezzi cingolati dell'esercito, i BandVagn (BV). Nove uomini del CNSAS - FVG - uno di loro rimane a Teramo a fare base di riferimento - raggiungeranno, assieme ai tecnici del CNSAS locali, le frazioni di Arsita (470 mslm) e Befaro (600 mslm) lungo strade ancora sommerse dalla neve, il cui livello arriva fino a quattro metri nei borghi più elevati. IMG_1136 (1)-2Poi proseguiranno con pelli di foca per raggiungere le case isolate, portare viveri di sussistenza e verificare le condizioni di salute dei residenti. Sono stati segnalati in particolare una persona cardiopatica, un bambino a cui togliere punti e una famiglia in difficoltà da evacuare. Ad Arsita sono diretti anche gli altri quindici uomini che lavorano in collaborazione con la Protezione Civile e la Guardia forestale con gli stessi obiettivi: loro verranno trasportati con le motoslitte della guardia forestale e poi proseguiranno, similmente, con gli sci da alpinismo e le pelli di foca, più in quota per compiere sopralluoghi e verifiche e portare prima assistenza. A Teramo questa mattina piove ma gli elicotteri possono alzarsi in volo ugualmente e portare in altre località approvvigionamenti, medicinali, combustibile e altri beni di conforto.

Partito nel frattempo dal centro operativo di Palmanova un primo camion con 4 container contenenti beni di prima necessità raccolti dai volontari di protezione civile per le popolazioni colpite dal sisma ed in difficoltà per le copiose nevicate che stanno colpendo i comuni del centro Italia. I container contenenti indumenti invernali, giubbotti, pantaloni, scarponi, coperte e alcuni gruppi elettrogeni, verranno consegnati dai volontari impegnati già da alcuni giorni per lo sgombero della neve assieme alla Croce rossa alla popolazione colpita.

Emergenza in Centro Italia, il Friuli risponde: cosa e come dare il proprio contributo oggi

Donazioni6-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le squadre friulane nelle zone isolate del teramano, spediti 4 container con le prime donazioni

UdineToday è in caricamento