Martedì, 18 Maggio 2021
Eventi

Barbagallo e il Friuli eccezionale testimone delle storie del graal e di Artù

Fogolâr Civic e Academie dal Friûl plaudono all'uscita del nuovo libro dello studioso romano che ricostruisce la vicenda storica delle reliquie cristologiche, fondamento della civiltà europea. Una vicenda in cui l'antica metropoli friulana di Aquileia sembra essersi trovata al centro

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Il Movimento Civico Culturale Alpino-Adriatico “Fogolâr Civic” e il Circolo Universitario Friulano “Academie dal Friûl” presieduti dal prof. Alberto Travain plaudono alla pubblicazione ora del nuovo libro dello storico romano Alfredo Maria Barbagallo, intitolato “I tesori di San Lorenzo. La Sindone e il Graal” in cui lo studioso, anche collaboratore dei due sodalizi, ripercorre un affascinante itinerario di ricerca intorno alla vicenda delle reliquie cristologiche, vicenda centrale nella formazione di una cultura comune europea. In tale eccezionale vicenda, Barbagallo rileva, per vari aspetti, una straordinaria centralità dell'antica metropoli alpino-adriatica di Aquileia e quindi del Friuli che aveva già attirato l'attenzione dei due sodalizi sui particolari studi di quell'intellettuale, usciti recentemente in un impegnativo volume e indicanti, tra le altre, l'area aquileiese storica come testimone di vicende entrate davvero nel mito culturale europeo, occidentale e globale. “Testimonianze che affidano al Friuli un ruolo non solo di custode bensì di divulgatore e sviluppatore anche certo in chiave ecumenica e laica di filoni di civiltà su cui per millenni si è incardinata l'identità del Vecchio Continente” ha commentato il prof. Travain, ricordando la limpida onestà dello storico romano abitante a Udine, il quale chiede sommessamente ai vertici del mondo accademico ed intellettuale stretta verifica delle proprie ipotesi: “Se le storie del Graal e di Artù passano davvero per il Friuli, si dovrà agire di conseguenza: dette ipotesi possono aprire a prospettive culturali, economiche e politiche senz'altro inaspettate!”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barbagallo e il Friuli eccezionale testimone delle storie del graal e di Artù

UdineToday è in caricamento