Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Un comitato di ragazzi contro il supermercato nell'area ex Dormisch

Si chiama CexD (Comitato ex Dormisch) ed è formato da ragazzi che si oppongono all'idea di un altro supermercato: hanno condotto un questionario dove il 96% dei partecipanti è contrario

Non solo la politica: a voler dire la sua sullo spazio ex Dormisch c'è anche una parte direttamente interessata di società civile, ovvero gli studenti. Si chiamano CexD (Comitato ex Dormisch) e sono un gruppo di ragazz* di Udine «che si è preso a cuore la questione dello spazio dell'ex birrificio nel momento in cui è stato annunciato che proprio qui si vuol costruire l'ennesimo supermercato».

Una mozione per la riapertura delle trattative con i privati

Un gruppo anonimo, che si definisce «completamente indipendente, senza schieramento partitico», perché quello che interessa è che «nel cuore di Udine non sorga l'ennesimo supermercato». 
«Pensiamo che sarebbe davvero una grave sconfitta per la città. Quello che stiamo cercando di fare è sensibilizzare e informare le persone sul tema affinchè l'opinione dei cittadini, e soprattutto quella degli studenti del centro studi, venga ascoltata e presa seriamente in considerazione».

Nuovo imprenditore interessato: spunta l'idea ristorazione

Proprio oggi, lunedì 31 maggio, da parte del CexD è stata inviata una lettera alla Giunta del Comune di Udine e al Sindaco Fontanini con il risultato del questionario anonimo proposto alla popolazione di Udine e indirizzato soprattutto agli studenti.
Nella lettera inoltre il CexD insieme a Spazio Udine, Circolo Legambiente Laura Conti, Associazione Culturale On Art, Gruppo Ragazzi Centro Studi incita il Comune di Udine a prendere parte attivamente nella trattativa di acquisizione dell'area in toto o in forma mista pubblica-privata e a dare la possibilità alle associazioni e comitati di partecipare ai tavoli di valutazione dei progetti per quanto attiene la destinazione d'uso.

La petizione online che ha raccolto migliaia di firme in poche ore

A corredo della lettera è stato presentato il risultato di un questionario, compilato in forma anonima da 428 persone: «dai risultati raccolti si è confermata una forte opposizione alla costruzione di un supermercato e sono state fatte numerose proposte di luoghi dedicati alla cultura, lo studio e allo svago sano all'aria aperta». Inoltre la gran parte delle persone sostiene che «costruire un supermercato nello spazio dell'ex birrificio sarebbe uno spreco di potenziale dal momento in cui la zona è frequenta principalmente da studenti che sentono fortemente la necessità di ampi spazi per incontrarsi e sviluppare progetti, studiare, svagarsi in modo sano soprattutto in riferimento all'esperienza della pandemia».

Seguono i dati fondamentali ricavati dal questionario

Risposte ricevute: 428
Persone coinvolte: 68% studenti, 32% residenti
Persone a conoscenza della questione al momento della compilazione: 59,1%
Opinioni sulla costruzione del supermercato:
96% contrari, 2,8%favorevoli, 1,2% astenuti
Tipo di spazi necessari: 70,1% ad uso extrascolastico, 29,9% ad uso scolastico
Spazi considerati necessari per i cittadini, in ordine di preferenza: Giardini Pubblici, Aule studio, Laboratori artistici, Sale prova (musica/teatro), Spazi espositivi, Mensa/Spazio ristorazione, Spazi di condivisione/ Laboratori liberi, Centri di aggregazione culturale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un comitato di ragazzi contro il supermercato nell'area ex Dormisch

UdineToday è in caricamento