menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"No a un altro supermercato nell'area ex Dormisch": e scatta la petizione online

Dopo le reazioni contrarie alla proposta di fare un supermercato nell'area dove sorge l'ex fabbrica della Dormisch, la consigliera dem Eleonora Meloni ha lanciato una raccolta firme

Molti cittadini, a partire dalla minoranza in consiglio comunale, non hanno preso bene la notizia che la giunta ha dato il via libera alla demolizione dell'edificio che ospitava la fabbrica della Dormisch per una nuova area commerciale da 1000 metri quadri. Dopo le reazioni della politica cittadina è stata attivata oggi anche una petizione online, che porta la firma della consigliera dem Eleonora Meloni, che chiede che "il Sindaco di Udine Pietro Fontanini torni sui suoi passi e dica no al "supermercato Dormisch".

"Nessun progetto legato alla cultura, quella di Fontanini è una politica disastrosa"

Noi, cittadine e cittadini udinesei, immaginiamo un futuro diverso per l'ex Dormisch, un'area dalla grande importanza storica:

un’area che possa essere messa a servizio del centro studi e dei suoi studenti;
un’area con negozi di prossimità come ad esempio una libreria, una cartoleria, e un bar/ristorante;
servizi, come biblioteche, aule studio e un parco pubblico;
uno spazio per ospitare aziende innovative e start-up.
Questo per consentire a residenti e studenti di riappropriarsi di quell’area ormai dismessa da tempo.

Davvero per quest'area si pensa a un altro supermercato? È questo il destino di un sito industriale nel cuore della città come la fabbrica della Ex Dormisch?

Noi cittadini diciamo di “no al Supermercato Dormisch”. NO, come già 4 anni fa la precedente giunta aveva detto e fatto. 

Signor Sindaco, vogliamo credere alle Sue parole espresse proprio sul tema in campagna elettorale, quando diceva che “Noi ci impegnano a modificare il piano regolatore della città, bloccando da subito le zone H. In particolare, per quanto riguarda la destinazione dell’Ex Dormisch, è assurdo prevedere un nuovo supermercato.." (Messaggero Veneto 2 aprile 2018).  

Per questo noi, cittadine e cittadini udinesi, Le chiediamo di fermare la decisione e di ripensare INSIEME il futuro del nostro centro cittadino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento