rotate-mobile
Cronaca Centro / Piazzetta Antonini

La Soprintendenza del Friuli Venezia Giulia fa sgomberare i "Frati"

L'osteria di piazzetta Antonini è stata costretta a liberare la piazza dalla pedana di legno collocata all'esterno del locale. riemerge la questione dei metodi di tutela dei ciottoli cittadini

Domenica lavorativa per la titolare della storica Trattoria Ai Frati, Rosa Paolini,  impegnata a rimuovere da Piazzetta Antonini la pedana di legno che aveva collocato all'esterno del locale.

La Polizia Municipale di Udine le ha notificato la comunicazione  per la rimozione della struttura, recependo quanto stabilito dalla Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici del Friuli Venezia Giulia secondo la quale i ciottoli devono essere lasciati a vista e non possono essere coperti. 

PEDANE DEI LOCALI: INCONTRO TRA COMUNE E CONFCOMMERCIO

A segnalarci la notizia è stato l'ex esponente Dc e libero professionista friulano Alessandro Berghinz che si domanda se “non vi siano altri modi per tutelare la storicità delle piazze udinesi e delle vie centrali che dovrebbero dare un'immagine consona a una città attenta al suo patrimonio”.

IL CASO DI PIAZZA SAN GIACOMO

Piazza San Giacomo, le foto delle strutture "incriminate"

Berghinz domanda soprattutto se “non vi siano altre priorità su cui la Soprintendenza dovrebbe intervenire a salvaguardia della storicità che asserisce di voler mantenere e far mantenere. In piazzetta Antonini a causa del passaggio delle auto e delle persone, i ciottoli si sono mossi e in alcuni punti sono rimasti i buchi, anche perché alcuni bambini prendono i ciottoli e li gettano nella roggia... è mai possibile che per coprire i vuoti si metta l'asfalto?  Si tutela così una piazzetta storica? E soprattutto, come sta in piedi l'argomentazione secondo cui i ciottoli vanno visti, e pertanto la pedana va eliminata, ma al tempo stesso i ciottoli non vengono curati?”.

Berghinz cita anche altri casi analoghi: in via Mercatovecchio, ad esempio, “i porfidi che saltano vengono manutenzionati, per modo di dire, con l'asfalto...: si salvaguarda così la storicità delle nostre strade del centro storico?”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Soprintendenza del Friuli Venezia Giulia fa sgomberare i "Frati"

UdineToday è in caricamento