rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
indagini / Pasian di Prato / Viale Venezia

Morte del giovane Ledjan, si indaga per omicidio colposo

Ad occuparsi del caso è la pubblico ministero Laura Collini. Le altre ipotesi di reato sono incendio colposo e lesioni

La conferma arriva dal procuratore capo Massimo Lia: le ipotesi di reato nel fascicolo aperto per l'incendio della comunità di minori stranieri non accompagnati gestita da Aedis a Pasian di Prato, dove ha perso la vita il diciassettenne Ledjan Imeraj, sono omicidio colposo, incendio colposo e lesioni. Oltre alla morte del giovane studente, al momento è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Verona un sedicenne mentre un operatore si trova all'ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine. La procura della Repubblica di Udine (ad occuparsi del caso è la pubblico ministero Laura Collini), è in attesa delle prime relazioni riguardanti il rogo per la ricostruzione dei fatti. Nel frattempo è stato aperto un fascicolo, il ché consentirà l'effettuazione dell'esame autoptico sul corpo della vittima. Questa mattina, inoltre, si è svolta in prefettura una riunione tra i vigili del fuoco, la Regione e i Comuni di Udine e Pasian di Prato: sul tavolo la questione della gestione delle comunità che si occupano di minori stranieri non accompagnati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte del giovane Ledjan, si indaga per omicidio colposo

UdineToday è in caricamento