Ritrovato senza vita il cercatore di funghi di Paluzza

L'uomo, disperso da ieri sera, è scivolato battendo la testa. Ad accorgersi della salma è stato York, il border collie dell'unità cinofila del Soccorso Alpino

Nulla da fare per A. P. il sessantanovenne di Cleulis disperso da ieri dopo essere andato in cerca di funghi nei boschi del circondario in comune di Paluzza e ritrovato questa mattina senza vita a pochi metri di distanza dalla sua vettura.

Il ritrovamento

Ad accorgersi di lui è stato York, il border collie dell'unità cinofila del Soccorso Alpino e speleologico che ha abbaiato conducendo i tecnici sul posto. L'uomo è stato individuato a 300 metri dalla sua auto nel bosco di Cenglarins, a quota 1150 metri. Il suo zaino con il raccolto era poggiato in un pianoro mentre l'uomo si trovava più in basso, in un punto ripido dal quale deve essere scivolato battendo il capo. Probabilmente si era alleggerito per raggiungere qualche altro fungo da raccogliere perdendo l'equilibrio.

Il recupero della salma

Sarà recuperato con il gancio baricentrico dell'elicottero della Protezione Civile. Hanno preso parte alle ricerche più di sessanta persone oltre ai tecnici del Soccorso Alpino e speleologico di varie stazioni c'erano i soccorritori della Guardia di Finanza di Sella Nevea e Tolmezzo, i vigili del Fuoco, volontari della Protezione Civile di Paluzza, persone del posto e carabinieri.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operaio trovato morto in casa a soli 42 anni

  • Tira un pugno in faccia ad una donna incinta e fugge, sconcertante episodio a Friuli Doc

  • Provoca i giocatori dell'Udinese, scatta il parapiglia e poi scappa

  • Violento schianto in A34, muore bimba di quattro mesi

  • Scontro in A4, 23enne udinese incastrato nell'abitacolo di un'auto

  • I luoghi di Friuli Doc 2019: le mappe con tutte le informazioni

Torna su
UdineToday è in caricamento