menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regeni, 4mila candele e una folla per il ricordo e la voglia di verità

Sono passati quattro anni dall'ultimo sms inviato dal giovane ricercatore. Fico: "Il 2020 sia l'anno della verità"

La parola "verità" a illuminare la?piazza di Fiumicello, composta da 4 mila candele, appoggiate a terra. Mille per ogni anno passato senza conoscere la verità su Giulio Regeni.

Gli ultimi giorni

Il 25 gennaio del 2016, alle 19 e 41, il giovane ricercatore inviò il suo ultimo messaggio dalla capitale egiziana de Il Cairo. Di lui non si seppe più nulla fino al? 3 febbraio, giorno in cui il suo cadavere, martoriato dalle torture, fu trovato su una strada tra la capitale e la città di Alessandria. La famiglia continua, assieme a tante altre persone, nella sua lotta per conoscere la verità sul caso e per avere giustizia.

Fico

Una "questione di Stato" per il presidente della Camera, Roberto Fico, ieri sera a Fiumicello nonostante le stampelle, che ha invitato le istituzioni a "essere un'unica voce", auspicando che il "2020 sia l'anno della verità".

Il messaggio della madre

"25 gennaio 2016 - 25 gennaio 2020...4 anni ... grazie di cuore a chi ci sta vicino...!!!!", ha scritto la mamma di Giulio, Paola Deffendi, su Facebook. Nella serata di ieri lei, il marito Claudio e la figlia Irene, hanno partecipato alla fiaccolata. Tra centinaia di persone, c'era anche il presidente della Commissione d'inchiesta, Erasmo Palazzotto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento