DM Elektron, fino a maggio 2019 tutti i lavoratori al loro posto

L'assessore regionale al lavoro Alessia Rosolen: «Un primo passo incoraggiante - commenta l'assessore Fvg al Lavoro, Alessia Rosolen - che va accolto con soddisfazione»

DM Elektron continuerà a lavorare con tutti gli effettivi, per ora fino al 31 maggio 2019. Il risultato è emerso in seguito all'incontro sul futuro della fabbrica bujese tenutosi ieri a Trieste, nella sede della Regione. Facendo seguito all'esplicita richiesta formulata dal governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, la proprietà ha infatti reso noto oggi, con una comunicazione indirizzata alla Presidenza e alla direzione regionale competente, i propri piani di produzione per il sito fino alla data indicata.

Il titolare: scene indecenti, dipendenti strumentalizzati

«Si tratta di un primo passo incoraggiante - commenta l'assessore Fvg al Lavoro, Alessia Rosolen - che va accolto con soddisfazione. Naturalmente, tutti i soggetti interessati dovranno collaborare nei prossimi mesi per garantire la continuità produttiva e occupazionale dello stabilimento di Buja. Auspico pertanto che, a fronte di quanto comunicato dall'impresa, anche i lavoratori - invita Rosolen - valutino positivamente il segnale pervenuto con il ripristino delle condizioni ordinarie di produzione». 

Le preoccupazioni di dipendenti e sindacati

«La Regione - sottolinea infine l'assessore - continuerà a fare la sua parte, accompagnando il confronto tra azienda e lavoratori
nella prospettiva di estendere le garanzie rese anche al periodo successivo al 31 maggio 2019, quando diventerà operativo il nuovo
piano industriale».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: chiarita la posizione del Paese

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Apre un nuovo locale: la focacceria Mamm si amplia e inaugura un forno bistrot

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Coronavirus: quattro contagi in più a Udine, dodici in tutta la regione

Torna su
UdineToday è in caricamento