rotate-mobile
autopsia / Colloredo di Monte Albano

"Prima mi ha sparato e poi si è ucciso": parla la donna ferita nella sparatoria di Caporiacco

Si chiama Firewoin Zemichael Gebresilasse la 43enne residente a Savorgnano di San Vito al Tagliamento rimasta ferita nella sparatoria dove è rimasto ucciso Enzo Minisini

Secondo quanto riporta l'Ansa, la Procura della Repubblica di Udine ha disposto l'autopsia sul corpo di Enzo Minisini, l'uomo di 75 anni trovato morto , con un colpo di arma da fuoco alla tempia,mercoledì mattina nei campi tra Caporiacco e Colloredo di Monte Albano.

Cosa è successo a Caporiacco

Nel frattempo è stata sentita anche la donna che per prima ha chiamato i soccorsi, Firewoin Zemichael Gebrisilasse, la 43enne di origine etiope ferita da due colpi di pistola mentre era con l'uomo, è rimasto ucciso. La donna è stata ascoltata sia al momento del soccorso sia in ospedale, dopo l'intervento chirurgico necessario per l'estrazione dei proiettili che l'hanno colpita e ferita. In entrambe le circostanze, la donna ha raccontato la stessa versione dei fatti : secondo quanto si è appreso, Firewoin Zemichael Gebrisilasse ha dichiarato di essere stata colpita dai proiettili mentre cercava di fuggire a piedi e che Minisini si sia suicidato subito dopo. I primi rilievi sembrano confermare questa versione dei fatti, anche se le indagini sono in corso e sulle informazioni anche gli esiti dell'autopsia corpo di Minisini per aggiungere ulteriori. Contestualmente proseguono le indagini anche per capire la provenienza della pistola calibro 7.65 che è stata utilizzata per sparare, visto che nessuna delle due persone coinvolte possedeva il porto d'armi, e per fare chiarezza sul movente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Prima mi ha sparato e poi si è ucciso": parla la donna ferita nella sparatoria di Caporiacco

UdineToday è in caricamento