rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Delitto di San Rocco / San Rocco / Via della Valle

Delitto di San Rocco, cosa ha trovato la polizia scientifica a casa di Lauretta

Le analisi proseguiranno. Intanto è stata fissata la data dei funerali, che si terranno venerdì alle 17 al cimitero di San Vito

Chi ha ucciso la 74enne Lauretta Toffoli nel suo appartamento Ater di via della Valle 4, lasciandola in un bagno di sangue dopo 33 colpi di arma da taglio, avrebbe voluto anche sezionarne il cadavere. La scena del crimine, in base a quanto emerge dal lavoro di ieri della polizia scientifica di Padova, è molto complessa e presenta anche questo aspetto. Poi, la probabile fretta di tagliare la corda ha fatto desistere l'assassino dal suo intento. L'attività, iniziata verso le 12 di ieri, proseguirà per analizzare l'appartamento di Vincenzo Paglialonga, il 40enne vicino di casa sospettato del delitto. Attualmente Paglialonga si trova in custodia cautelare in carcere nella casa circondariale di Udine, in via Spalato. In precedenza gli inquirenti avevano ispezionato la stanza occupata dal figlio della vittima, il 42enne Manuel Mason, in uno degli immobili che il centro sanitario che lo ha in cura gli ha messo a disposizione. La squadra di investigatori non avrebbe trovato alcun elemento rilevante ai fini delle indagini a carico di Mason. Dopo un primo accesso con le telecamere da parte della scientifica a entrare sono stati anche i consulenti nominati dall’avvocato Piergiorgio Bertoli, difensore di Paglialonga: l’esperto di scene del crimine, Edi Sanson, e la criminologa Linda Pontoni. Nel frattempo è stato ottenuto il nulla osta del pubblico ministero Claudia Finocchiaro al seppellimento del corpo di Lauretta Toffoli da parte dei familiari. I funerali sono fissati per venerdi?, alle 17 nella cappella del cimitero di San Vito.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delitto di San Rocco, cosa ha trovato la polizia scientifica a casa di Lauretta

UdineToday è in caricamento