Sciopero dei metalmeccanici contro la manovra correttiva

Cisl e Uil hanno organizzato per le 13 di oggi una manifestazione di fronte alla Prefettura. Nel mirino i provvedimenti assunti dal governo Monti negli ultimi giorni

Fim Cisl e Uilm Uil non ci stanno. e già per il rimo pomeriggio di oggi, alle 13,  hanno proclamato una manifestazione di fronte alla Prefettura, per protestare contro le misure adottate dal governo tecnico di Mario Monti per far fronte al periodo di crisi. Alla base del dissenso, secondo le rappresentanze sindacali, vi è la totale mancanza di provvedimenti che contribuiscano a risolvere i nodi strutturali della crisi, vale a dire debito pubblico e necessità di rilancio tramite lo sviluppo.

L'agitazione avrà il suo apice il prossimo lunedì, quando ci sarà lo sciopero generale di Cisl e Uil per tutte le categorie di lavoratori iscritte ai due sindacati. Sul banco degli imputati mancanza di proposte seri e concrete contro l'evasione fiscale, assenza della "patrimoniale" e prospettive per i giovani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e spostamenti verso i congiunti fuori regione: cosa succede dal 16 gennaio

  • Verso la zona arancione: cosa cambia in Friuli Venezia Giulia e da quando

  • Il Fvg è arancione: ecco tutte le regole in vigore da domenica 17

  • Coronavirus in Fvg, 20 vittime e 739 ricoveri: numeri drammatici

  • Casa completamente a fuoco in zona Udine Nord

  • La "nuova era" finisce presto, stop alla produzione della birra friulana Dormisch

Torna su
UdineToday è in caricamento