Sicurezza

Scarpe e Coronavirus, nel dubbio meglio disinfettarle per non portarlo in casa

Le scarpe possono essere veicolo di virus, germi e batteri ecco i metodi per igienizzarle e pulirle in modo efficace

Da quando è scoppiata l'epidemia da Coronavirus, gli studi per dei corretti comportamenti igienici si sono sempre più spostati verso l'alto. Come indossare le mascherine, quali utilizzare, come igienizzarci le mani, cosa non toccare. Poco si è detto, fino all'inizio del 2020, di quanto possa o meno essere trasmissibile il virus attraverso l'uso delle scarpe.

Il sito del Governo, così come quello dell'Istituto superiore di sanità, riportano ancor oggi le informazioni diffuse a inizio pandemia. “Il tempo di sopravvivenza del virus in luoghi aperti - si legge sul sito dell'Iss - non è attualmente noto. Teoricamente se si passa con la suola delle scarpe su una superficie in cui una persona infetta ha espulso secrezioni respiratorie come catarro, ecc. è possibile che il virus sia presente sulla suola e possa essere portato in casa. Tuttavia, il pavimento non è una delle superfici che normalmente tocchiamo, quindi il rischio è trascurabile.  In presenza di bambini si può mantenere un atteggiamento prudente nel rispetto delle normali norme igieniche, togliendosi le scarpe all’ingresso in casa e pulendo i pavimenti con prodotti a base di cloro all’0.1% (semplice candeggina o varechina diluita)”.

Partendo dal presupposto che per una corretta igiene sarebbe sempre meglio togliersi le scarpe prima di entrare in casa, indipendentemente o meno dalla presenza del virus Covid-19, è bene disinfettarle periodicamente.

Ecco quindi alcuni consigli su come farlo e quali prodotti utilizzare.

Come disinfettare le scarpe

Togliere le scarpe appena si entra in casa è una buona abitudine, ma i germi e i batteri rimangono in ogni caso sulle calzature, quindi per liberarcene bisogna disinfettarle. I metodi sono diversi, vediamoli nel dettaglio.

Spray antibatterico

Una soluzione rapida ed efficace consiste nello spray antibatterico, la formula a base di sostanze microbiologicamente attive e particelle d’argento, elimina i batteri e i cattivi odori. Privi di gas, basta spruzzarli direttamente sulla suola e in pochi minuti le scarpe saranno pronte per essere indossate.

Lampada ultravioletta

Un altro metodo ottimo per eliminare i germi è l’utilizzo della lampada ultravioletta. L’apparecchio genera radiazione UV-C in grado di rimuovere batteri, virus, funghi e cattivi odori. La lampada di piccoli dimensioni deve essere introdotta all’interno della scarpa e dopo un quarto d’ora ogni residuo viene eliminato!

Acqua e candeggina

Un metodo alternativo alle lampade e agli spray è una soluzione a base di acqua e candeggina. Efficace sulle scarpe bianche, basta passare un panno inumidito con la soluzione sia all’interno che sotto la suola della scarpa e in pochi minuti avremo igienizzato le sneakers.

Alcol denaturato

Rapido ed efficace, l’alcol denaturato riesce ad eliminare germi e batteri, non dobbiamo fare altro che immergerle all’interno di una vaschetta contenente un composto formato da acqua e alcol. Nel caso in cui le calzature sono realizzate con materiali delicati, possiamo utilizzare semplicemente un panno imbevuto di alcool e il risultato sarà lo stesso efficace.

Oli essenziali

Se siamo alla ricerca di prodotti naturali per disinfettare le scarpe, allora l’alternativa sono gli oli essenziali. Quelli di eucalipto, menta peperita, bergamotto o timo hanno proprietà battericide e fungicide, perfette per sterilizzare ed eliminare i cattivi odori conferendo un piacevole profumo alle sneakers.

Come lavare le scarpe

Se le nostre scarpe sono particolarmente sporche, disinfettarle può non bastare, per questo dobbiamo lavarle. Farlo in modo corretto senza correre il rischio di rovinarle è semplice dobbiamo solo:

  • togliere lacci e solette: potrebbero rovinarsi o rovinare la scarpa durante il lavaggio. Per pulire la soletta è sufficiente utilizzare acqua calda e detersivo e strofinarle a mano. I lacci, invece, devono essere lasciati in ammollo in acqua calda per qualche minuto e poi strofinati con lo sgrassatore;
  • lavare a mano: le scarpe devono essere messe all’interno di una bacinella con acqua calda e sapone di Marsiglia. A questo punto dobbiamo strofinare delicatamente, se ci sono macchie difficili da rimuovere, possiamo farci aiutare da uno sgrassatore. Dopo averle lasciate in ammollo per circa un’ora all’interno di una bacinella con acqua calda e detersivo per bucato, saranno tornate come nuove;
  • asciugare le scarpe: l’errore più comune è quello di stenderle con una molletta nella parte della linguetta che immancabilmente lascia il segno. In realtà dobbiamo semplicemente posizionare all’interno della scarpa della carta arrotolata, per non fargli perdere la forma, e poi distenderle sullo stendibiancheria con la suola rivolta verso l’alto.

Prodotti online per la pulizia delle scarpe

Lampada germicida UVC

Spray antibatterico

Spray disinfettante

Olio essenziale di Menta Piperita

Alcool etilico denaturato

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarpe e Coronavirus, nel dubbio meglio disinfettarle per non portarlo in casa

UdineToday è in caricamento