menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Udinese - Milan 2-1 | Arriva la prima vittoria della stagione

I bianconeri passano in vantaggio con Ranegie, per poi farsi raggiungere da El Shaarawy. A portare il risultato sul definitivo 2 a 1 ci pensa Di Natale dal dischetto. Il Milan finisce la partita con due espulsi

Arrivano i tre punti, arriva la grinta ed arriva il primo gol di Ranegie con la maglia bianconera. Il tutto contro il Milan di Allegri, alla terza sconfitta in quattro giornate di campionato e con due espulsi nel corso della gara. L'Udinese, grazie ad una torre come Ranegie in attacco, riesce a creare molte occasioni da gol. Nella prima frazione Di Natale non riesce ad entrare negli schemi e nel gioco, tanto da avere anche un battibecco con Guidolin. Poi, con il passare dei minuti, tutti trovano il loro ruolo. E l'Udinese gira.

>>LE PAGELLE DELL'INCONTRO<<

Superati i primi dieci minuti di paura, in cui il Milan si fa sotto con convinzione, le ali dell'Udinese cominciano a spingere. Faraoni ed soprattutto Pasquale creano palloni interessanti, mai sfruttati da Di Natale. C'è un po' di incertezza su chi tra il capitano e Ranegie debba fare la seconda punta, e per ovviare al problema Guidolin cambia modulo in corsa. 4-3-1-2, con Pasquale terzi nome Pereyra trequartista. Cambio decisivo. Il Milan non attacca più, l'Udinese si spinge in avanti fermata solamente dall'ex Zapata, in formissima, e da Abbiati. Al 40' peró arriva il gol del vantaggio di Ranegie, che insacca di testa sfruttando un'uscita imprecisa del portiere rossonero.
 
All'inizio del secondo tempo l'intero Stadio Friuli trattiene il fiato: lo svedese, cadendo, mette male la gamba sinistra e il ginocchio si piega in maniera innaturale. Dopo qualche istante, si rialza e riesce a continuare. Appena tirato un sospiro di sollievo, i tifosi tornano a soffrire. El Shaarawy trova il gol del pareggio con una magia dalla distanza. Terzo gol in serie A per il piccolo Faraone, tutti e tre segnati contro l'Udinese. Poco dopo Abate rimane a terra per un contrasto con Ranegie, l'Udinese continua a giocare fino ad ottenere un calcio d'angolo. Guidolin, imbestialito, si sgola per convincere i suoi a restituire palla, concedendo così rimessa dal fondo. 8 minuti dopo arriva l'episodio che cambia la partita. Zapata falcia in area Ranegie, senza trovare il pallone. L'arbitro fischia, ma l'azione continua e Di Natale insacca. Il gol non viene convalidato, e si riparte dal dischetto, con Zapata che raggiunge gli spogliatoi prima del tempo. Dagli undici metri va il capitano che non sbaglia. 2 a1 per i friulani. Prima della fine della partita viene espulso anche Boateng per doppia ammonizione, dopo essere entrato al 4' minuto della ripresa. Primi punti in casa per l'Udinese, e la panchina di Guidolin traballa un po' meno. 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento