Venerdì, 18 Giugno 2021
Sport

Addio ad Alessandro Talotti, stella del salto in alto

Il 40 enne ex atleta è stato sconfitto da un tumore contro cui lottava da tempo

Pare impossibile, considerando l'energia e l'esplosività con cui si staccava dalla pedana, che una malattia potesse essere più forte di Alessandro Talotti. L'ex saltatore si è dovuto arrendere, a 40 anni, dopo una lunga lotta, compiendo il suo salto più difficile, quello verso l'infinito. Esponente di spicco della scuola friulana di saltatori, quella che ha avuto campioni come l'attuale presidente regionale Fidal Di Giorgio, oppure Toso, Talotti è stato un campione vero. Un primato di 2 metri e 30 outdoor e 2 e 32 al coperto, due partecipazioni ai Giochi Olimpici – ad Atene e Pechino –, un quarto posto agli Europei del 2002 a Monaco.

Il cordoglio, la moglie Silvia: "Grazie a tutti"

Gli esordi alla Libertas Udine, poi il passaggio al Centro sportivo Carabinieri, infine il ritorno nel suo Friuli, che ha sempre amato molto. Originario di Campoformido, si era sposato recentemente con la compagna Silvia Stibilj, campionessa di pattinaggio, con cui ha avuto il piccolo Elio il 30 ottobre del 2020. E' stato impegnato anche in politica, sia quella federale come consigliere Fidal nel quadriennio 2012-2016, che in quella amministrativa. Si era candidato alle comunali di Udine del 2018 con la lista SiAmo Udine con Martines. Era appassionato anche di calcio. Da sempre tifoso dell'Udinese. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio ad Alessandro Talotti, stella del salto in alto

UdineToday è in caricamento