Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Talotti, è il giorno del dolore. La moglie: "Grazie a tutti"

Tantissimi i messaggi di cordoglio e affetto per il campione di salto in alto. Dal mondo dello sport a quello delle istituzioni e della politica

Alessandro Talotti

Un uomo gentile, di talento pieno di grinta. Nei centinaia di post che stanno comparendo sui social nel ricordo della stella del salto in alto Alessandro Talotti, si legge soprattutto questo. Un atleta, uno sportivo, ma soprattutto un uomo che non aveva paura di guardare in faccia le sfide, di affrontarle. E cosi ha fatto fino all'ultimo momento in cui ha potuto lottare. E proprio nel ricordo di Alessandro si uniscono le condoglianze e le memorie di diverse persone ed associazioni sportive regionali e nazionali di diverse discipline.

L'addio ad Alessandro Talotti

Dalla federazione nazionale atletica leggera:"L'atletica italiana è in lutto: ciao Ale non ti dimenticheremo mai",  alla Lega Nazionale Dilettanti "Buon viaggio campione, uomo di sport capace di tnere alto il vessillo della nostra regione in tutto il mondo". E ancora dall'APU Udine "Alessandro non era solo un atleta di straordinarie capacità, ma anche un uomo che amava lo sport infinitamente, impegnandosi in prima persona per lo sviluppo e la crescita di tutto il movimento. Lo ricordiamo con immenso affetto in questa triste giornata" fino allUdinese calcio "Alessandro ha rappresentato l'Italia sui massimi palcoscenici internazionali. A sua moglie Silvia, suo figlio Elio e a tutti i familiari la vicinanza del Club"

Dallo sport alla politica

Non solo sport, ma anche il mondo della politica si stringe attorno alla famiglia di Alessandro Talotti.

Tra i primi c'è Vincenzo Martines, che nel 2018  aveva affrontato le elezioni sostenuto proprio da Alessandro Talotti iscritto nella sua lista civica.  A Lui, Martines dedica un lungo e commovente post sui social:

"Addio campione. Era un giovane omone alto, gentile e pieno di grinta. Aveva la faccia di quelli che fanno sport, che hanno talento per poterlo fare ad alto livello, che sanno cosa vuol dire competere per realizzare un grande sogno. Quella luce rimane sempre nei campioni e in lui si riconosceva. Addio campione, Le vicende della vita hanno dell'inspiegabile ma tu hai lasciato un segno del tuo talento che non verrà dimenticato".

"Il ricordo che ho di lui è di uomo di grande sensibilità e generosità; con la sua scomparsa, non solo la comunità sportiva ma tutti noi perdiamo un esempio da seguire, un punto di riferimento per crescere". Questo il pensiero che Piero Mauro Zanin, da presidente del Consiglio regionale ma non da meno personale, ha rivolto alla scomparsa del saltatore udinese Alessandro Talotti.

"Davvero una triste notizia la scomparsa dell’amico Alessandro Talotti. Campione di salto in alto, aveva partecipato alle Olimpiadi di Atene e Pechino. Alla moglie Silvia e al figlio Elio un forte e commosso abbraccio. Ciao Ale". Lo scrive su Twitter la presidente del gruppo Pd della Camera Debora Serracchiani.

“La scomparsa di Alessandro Talotti lascerà un vuoto incolmabile in tutti coloro che hanno conosciuto la sua forza, la sua generosità, la voglia di vivere che fino all’ultimo ha saputo avere, anche nella lotta contro la malattia - scrive il Sindaco di Udine Pietro Fontanini - Ma, come capita a ogni vero campione, il talento di Alessandro, prima ancora che sportivo, è stato umano; è stata la capacità di dare sempre all’altro qualcosa di sé, qualcosa di positivo, di sincero, di vero, fosse anche solo un sorriso, una parola gentile o l’entusiasmo nel presentare un nuovo progetto.  Oggi il pensiero non può che andare alla moglie e al figlio, cui rivolgo, a nome dell’Amministrazione e di tutta la cittadinanza, le più sincere e commosse condoglianze, con la promessa che la città di Udine saprà onorare il nome di Alessandro”.

"È saltato in cielo a soli 40 anni,un campione dell’atletica - scrive in un post Walter Rizzetto, deputato di Fratelli d'Italia - Dai record alle Olimpiadi ai suoi progetti, se ne va un vero gigante dello sport. Una vero signore,ci mancherà il suo sorriso".

Un dolore scalfito solo dal ricordo positivo che questo grande sportivo di "casa nostra" ha saputo lasciare in ogni contesto, come solo i grandi campioni, quelli veri, sanno fare.

E proprio sotto al nostro articolo, che annuncia la scomparsa del campione, arriva un ringraziamento speciale, il più importante per la vicinanza dimostrata, quello della moglie di Alessandro, Silvia Stabilij. Poche parole dal grande significato "Grazie a tutti".

La redazione di Udinetoday si unisce al dolore della famiglia per la scomparsa di Alessandro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Talotti, è il giorno del dolore. La moglie: "Grazie a tutti"

UdineToday è in caricamento