menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Juventus-Udinese 2:0 | Fallita la missione impossibile, le pagelle

Si salvano Bizzarri e Widmer, attaccanti impercettibili come al solito

Dybala conferma il suo gran momento e punisce, come d'abitudine, l'Udinese con un gol su punizione - al 20' - e uno su azione - al 49' -. Le pagelle. 

Bizzarri 7 

Si supera sul rigore calciato da Higuain e dimostra di cavarsela bene anche in altre situazioni complicate. Sulla punizione di Dybala c’è il dubbio che metta qualche uomo di troppo in barriera.

Nuytinck 5,5

Si adatta sulla destra, costretto a giocare con il piede “invertito”. Se contro squadre meno competitive se la può anche cavare in condizioni come queste è davvero proibitivo.

Angella 4,5

L’elenco di tutto quello che non si deve fare in momenti cruciali, dal fallo al limite su Higuain, concedendo la punizione a Dybala, al rigore su la Joya, manifesto di ingenuità che  non ci può essere in Serie A.

Samir 5,5 

Nell’azione della seconda rete juventina Dybala entra senza problemi in quella che dovrebbe essere la sua zona. 

Widmer 6,5

Molto attivo sulla destra, non si fa intimorire per nulla dallo spessore dell’avversario. Con Asamoah ingaggia un duello di grande fisicità, fatto di tante battaglie vinte con voglia. 

Barak 5,5

È il giocatore più involuto nella seconda parte della stagione. Niente spunti di qualità, niente tiri in porta. Niente Barak quindi.

Balic 6

Sgomita, si propone con personalità e piazza pure un bel tiro in porta che rappresenta la cosa migliore fatta in avanti dall’Udinese nella ripresa.

Behrami 5,5

Se la cava col mestiere, ma la differenza di spessore con la mediana juventina lo condanna.

De Paul Sv

Fofana 6

Si spende parecchio in fase di copertura e, contrariamente a quanto fatto sempre nell’ultimo periodo, non spreca troppi palloni con passaggi imprecisi.

Alì Adnan 5,5

In concorso di colpa per la mancata diagonale su Dybala nell’azione del secondo gol juventino. Contribuisce a tenere a bada Douglas Costa, ma l’impressione è che il brasiliano possa affondare in qualsiasi momento alzando di poco il ritmo.

Jankto 5,5

Promette bene costringendo l’eroe di Wembley Giorgio Chiellini al cartellino giallo per fermarlo. Poi si spegne in un ruolo che ancora non è nelle sue corde.

Maxi Lopez 5

Lo sai prima di giocare che è difficile andare in rete contro la difesa più forte del campionato, figuriamoci se in una stagione hai messo assieme due sole reti come nel suo caso.

Perica 5

Con nessuna azione che possa impensierire la difesa della Juve è la degna metafora del momento, lungo, dell’attacco bianconero.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento