I grandi maestri del judo a San Vito al Tagliamento

Il maestro Paparello, campione europeo Kata, ha guidato uno stage gratuito organizzato da Judo club San Vito e Asi Pordenone

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Successo al palazzetto dello sport di via Trieste a San Vito al Tagliamento dove il 1° aprile si è tenuto il secondo stage organizzato dal Judo Club San Vito insieme all'Asi Pordenone e in collaborazione con il Comitato Regionale F.I.J.L.K.A.M. Friuli Venezia Giulia. L'evento formativo gratuito, riservato ai judoka dalla categoria cadetti a salire, ha visto la partecipazione di 18 società per un totale di 60 atleti da tutto il Nordest.

Lo stage ha visto scendere sul tatami, per trasmettere tutta la sua conoscenza, il maestro Elio Paparello, cintura bianco-rossa 6° dan. Paparello è il responsabile nazionale per l'Asi del settore judo. In carriera ha vinto il titolo europeo Kata nel 2010, anno in cui è diventato anche vice campione mondiale. Lo scorso anno, invece, si è laureato campione europeo Master, categoria nella quale ha centrato anche la medaglia di bronzo ai mondiali.

Paparello ha spiegato ai partecipanti segreti e tecniche del Katame no Kata, forma di Kata (tecniche di lotta a terra) sviluppata dal fondatore di questa arte marziale, il maestro giapponese Jigoro Kano. In questa tecnica ha centrato gli allori internazionali citati.

Il corso era valevole per poter partecipare agli esami per l'acquisizione della cintura nera, del 2° e 3° dan, in collaborazione del Comitato Regionale F.I.J.L.K.A.M. per il quale era presente il vice presidente Edoardo Muzzin.

Soddisfazione da parte del Judo Club San Vito, presieduto dal cavalier Giancarlo Genova, e da parte dell'Asi di Pordenone, presieduta da Pier Francesco Cardente, per il successo dell'evento. Molto gradita la presenza delle autorità che hanno portato i saluti da parte della Regione, con il vice presidente Luca Ciriani, della Provincia di Pordenone, con il suo presidente Alessandro Ciriani, del Comune di San Vito al Tagliamento, con il sindaco Antonio Di Bisceglie, il vice sindaco Tiziano Centis, il consigliere comunale con delega allo sport Emilio De Mattio, del Coni, in rappresentanza del presidente Lorenzo Cella con il responsabile mandamentale Fabio Ellerani e Alberto Bidin responsabile mandamentale dell'Anioc (Insigniti onorificenze).

"E' doveroso - ha concluso Genova - ringraziare tutti coloro che hanno collaborato, specialmente il gruppo degli allenatori, degli atleti e loro genitori. Ma soprattutto l'Asi provinciale presieduta da Pierfrancesco Cardente che ha sponsorizzato tutta la manifestazione".

 

 

 

 

Torna su
UdineToday è in caricamento