Giovedì, 24 Giugno 2021
Politica

L'opposizione a Udine chiede un confronto istituzionale "urgente e necessario"

Tutte le forze di opposizione in Consiglio comunale a Udine chiedono un confronto con la Giunta: "troppe decisione prese senza ascoltare tutte le forze in campo"

«Stiamo vivendo una fase emergenziale. Un confronto istituzionale con tutte le forze politiche non è solo urgente, ma necessario per programmare azioni straordinarie in vista della Fase 2. Per questo abbiamo inviato formale convocazione di consiglio comunale», affermano Alessandro Venanzi ed Eleonora Meloni, primi firmatari di una richiesta sottoscritta da tutte le forze di opposizione per la convocazione straordinaria del Consiglio Comunale di Udine.

La richiesta

«Di fronte alle nostre richieste di convocazione delle Commissioni Consiliari depositate e cadute nel nulla, ci siamo trovati costretti a chiedere con urgenza un tavolo istituzionale, nell'unica modalità più consona quale la convocazione del Consiglio Comunale».

I consiglieri di opposizione hanno così richiesto l'iscrizione all'ordine del giorno dei seguenti temi:
- emergenza Covid 19: informativa urgente del Sindaco su: situazione in città, dati sanitari, approvvigionamenti e distribuzione mascherine e azioni da intraprendere; Contributi a famiglie e imprese: informativa dell'Assessore al Bilancio sui Fondi messi a disposizione dal Governo, nuove poste disponibili nel bilancio comunale; Buoni Spesa e aiuti alle famiglie: informativa dell'Assessore alle Politiche Sociali sull'andamento delle domande e possibili proposte;
- mozione su Emergenza Covid
- piano di abbattimento alberi in Castello

Nuove proposte

«Desideriamo essere informati dal Sindaco e dalla Giunta su tutte le azioni messe in campo. Non solo, abbiamo presentato anche una mozione in cui elenchiamo alcune proposte utili e necessarie al rilancio dell'economia locale e a supporto delle famiglie. Inoltre, è notizia di questi giorni che la Giunta ha deciso di procedere con l'abbattimento di 26 alberi presenti sul colle del Castello. I cittadini sono rimasti attoniti da questa notizia, tanto da aver raccolto già oltre 6000 firme per chiederne lo stop. Abbiamo il diritto di conoscere lo stato dell'arte e vedere il progetto, prima di procedere con qualunque taglio, e per questo abbiamo inserito anche questo punto all'odg. nella richiesta di Consiglio straordinario», concludono i consiglieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'opposizione a Udine chiede un confronto istituzionale "urgente e necessario"

UdineToday è in caricamento