“Un consigliere regionale deve per forza essere pagato meno di un sindaco!”

Lo afferma il “Fogolâr Civic” del Friuli Venezia Giulia, presieduto dal Alberto Travain, richiamando l’Amministrazione regionale a una riflessione sul caso

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

"Un sindaco ha decisamente più responsabilità legali di un consigliere regionale. Parificare gli introiti di un consigliere regionale a quelli di un sindaco non del più grande, ma del più piccolo dei Comuni del Friuli Venezia Giulia risulterebbe, quindi, decisamente ingiustificato. Fissando, tra l'altro, le normative statali in materia, non la somma minima, ma quella massima degli introiti accreditabili ai pubblici rappresentanti, sappia la Regione essere virtuosa, ma per davvero, non "all'italiana", non in relazione ad un sistema in cui persa è ogni relazione con il più comune senso dell'equilibrio e dell'equità. "Comune" in Europa, naturalmente. Non miri la Regione ad essere la più virtuosa in Italia: si confronti con l'Europa! Non voglia il Friuli Venezia Giulia essere il "meno peggio" d'Italia, ma il meglio d'Europa! In caso contrario, c'è davvvero da chiedersi a che serva questa nostra autonomia. Ci mandino pure un prefetto da Bruxelles oppure da Strasburgo!"

I più letti
Torna su
UdineToday è in caricamento