Tagliando e revisione: qual è la differenza?

Cos'è il tagliando e cos'è, invece, la revisione auto? Ogni quanto bisogna farle e quali sono i costi? Ecco una breve guida

@ Immagine tratta da groupon.it

Spesso si può fare confusione tra revisione e tagliando auto, confondendoli. Ma questi due interventi sono molo diversi tra loro, in quanto la mancata revisione dell'auto porta a sanzioni pecuniarie, mentre non è lo stesso per chi non fa il tagliando. Inoltre, anche le scadenze e i costi sono diversi.

La differenza

La revisione è un controllo obbligatorio con scadenza temporali fisse ed è previsto dalla Motorizzazione Civile. Serve, quindi, per garantire la totale sicurezza del veicolo su strada. Il tagliando, invece, è un check stabilito dalla casa madre dell'auto acquistata e viene svolto per verificare l'usura delle componenti dell'auto. Le scadenza sono dettate dal produttore e sono chilometrate. Il tagliando, quindi, è obbligatorio, ma solo per la durata della garanzia dell'auto.

Il tagliando

Come visto prima, il tagliando è un controllo previsto dalla casa automobilistica, e ognuna di queste prescrive controlli e interventi diversi a cadenza periodica. Se si hanno dubbi su quando fare il tagliando, basta controllare sul manuale d'uso della vettura. In genere, però, il primo tagliando auto va fatto entro i primi due anni dall'acquisto della macchina o entro i 30mila chilometri. Al contrario della revisione, non esiste nessuna multa se non si fa il tagliando, ma in caso di guasto, se l'utente non ha fatto tutti i tagliandi previsti così come scritto sul libretto di uso e manutenzione del veicolo, il costruttore potrebbe decidere di non coprire l'intervento. I costi variano a seconda della casa di produzione dell'auto e dagli interventi sull'auto.

La revisione

La revisione, invece, è un controllo previsto dalla legge che va effettuato obbligatoriamente ogni due anni. Questo controllo prevede l'ispezione delle parti critiche della vettura, come il sistema frenante, la trasmissione, le emissioni inquinanti e tutte le componenti atte a garantire la sicurezza e la stabilità del veicolo. La prima revisione va fatta a 4 anni dalla prima immatricolazione del veicolo. Le successiva, ogni due anni. Per quanto riguarda il costo, si dovrà pagare 45 euro se si esegue in motorizzazione, e 66,88 euro se, invece, la revisione viene fatta di un'officina autorizzata. Infine, la multa per chi non fa la revisione del proprio veicolo può superare i 600 euro e il libretto di circolazione verrà ritirato finché l'auto non sarà sottoposta alla revisione e la multa pagata. Di norma, la multa va da 169 a 679 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • Fa entrare i clienti dal retro nonostante le restrizioni, interviene la Polizia

  • Incendio nella notte alle porte di Udine, in fiamme un locale

Torna su
UdineToday è in caricamento