Tagliando e revisione: qual è la differenza?

Cos'è il tagliando e cos'è, invece, la revisione auto? Ogni quanto bisogna farle e quali sono i costi? Ecco una breve guida

@ Immagine tratta da groupon.it

Spesso si può fare confusione tra revisione e tagliando auto, confondendoli. Ma questi due interventi sono molo diversi tra loro, in quanto la mancata revisione dell'auto porta a sanzioni pecuniarie, mentre non è lo stesso per chi non fa il tagliando. Inoltre, anche le scadenze e i costi sono diversi.

La differenza

La revisione è un controllo obbligatorio con scadenza temporali fisse ed è previsto dalla Motorizzazione Civile. Serve, quindi, per garantire la totale sicurezza del veicolo su strada. Il tagliando, invece, è un check stabilito dalla casa madre dell'auto acquistata e viene svolto per verificare l'usura delle componenti dell'auto. Le scadenza sono dettate dal produttore e sono chilometrate. Il tagliando, quindi, è obbligatorio, ma solo per la durata della garanzia dell'auto.

Il tagliando

Come visto prima, il tagliando è un controllo previsto dalla casa automobilistica, e ognuna di queste prescrive controlli e interventi diversi a cadenza periodica. Se si hanno dubbi su quando fare il tagliando, basta controllare sul manuale d'uso della vettura. In genere, però, il primo tagliando auto va fatto entro i primi due anni dall'acquisto della macchina o entro i 30mila chilometri. Al contrario della revisione, non esiste nessuna multa se non si fa il tagliando, ma in caso di guasto, se l'utente non ha fatto tutti i tagliandi previsti così come scritto sul libretto di uso e manutenzione del veicolo, il costruttore potrebbe decidere di non coprire l'intervento. I costi variano a seconda della casa di produzione dell'auto e dagli interventi sull'auto.

La revisione

La revisione, invece, è un controllo previsto dalla legge che va effettuato obbligatoriamente ogni due anni. Questo controllo prevede l'ispezione delle parti critiche della vettura, come il sistema frenante, la trasmissione, le emissioni inquinanti e tutte le componenti atte a garantire la sicurezza e la stabilità del veicolo. La prima revisione va fatta a 4 anni dalla prima immatricolazione del veicolo. Le successiva, ogni due anni. Per quanto riguarda il costo, si dovrà pagare 45 euro se si esegue in motorizzazione, e 66,88 euro se, invece, la revisione viene fatta di un'officina autorizzata. Infine, la multa per chi non fa la revisione del proprio veicolo può superare i 600 euro e il libretto di circolazione verrà ritirato finché l'auto non sarà sottoposta alla revisione e la multa pagata. Di norma, la multa va da 169 a 679 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientro dalla Croazia, Fedriga apre ai tamponi al confine

  • Dalla grappa al gelato: il re friulano dei distillati realizza il suo sogno da 5 milioni di euro

  • Turismo, il Friuli Venezia Giulia è penultimo nella reputazione nazionale

  • Migranti, la rabbia del sindaco di Gonars: "Pago di tasca mia e li porto tutti a Palazzo Chigi"

  • Vacanze in Croazia, quello che si deve fare quando si rientra in Italia

  • Si rompe un appiglio e cade per cento metri: muore sul Monte Sernio un escursionista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento