Dash cam: come utilizzarle in modo corretto

Cosa sono le dash cam e come si usano? Sono legali in Italia? Ecco una breve guida con tutte le informazioni

@ Immagine tratta da autoenonsolo.it

Le dash cam sono delle videocamere da installare all'interno del parabrezza della propria auto che riprendono quanto accade davanti e/o dietro al veicolo. Sono molti utili in caso di incidente, da quelli minori fino a quelli più gravi, in quanto riescono automaticamente a filmare l'accaduto e a ripercorrere, così, l'esatta dinamica dei fatti, stabilendo anche le varie responsabilità.

Come funzionano

Per poter filmare, le dash cam hanno una memoria interna in grado di immagazzinare video di durata variabile. Inoltre, queste registrano a ciclo continuo e possono anche registrare la posizione GPS dell'auto.

Sono legali?

Secondo la legge del nostro Stato, le dash cam sono ritenute legali, a patto di rispettare alcune condizioni d'uso ritenute fondamentali, come:

  • campo visivo limitato alla strada;
  • il proprietario deve utilizzarle in modo responsabile ed evitare che i dati contenuti possano essere presi da altri;
  • i dati registrati non devono essere diffusi a terzi;
  • possono essere utilizzate solo da persone fisiche e solo per scopi personali.

Quindi, le dash cam possono essere usate sulle auto, senza però violare la privacy delle altre persone. L'installazione, inoltre, non deve ostacolare la visuale del guidatore.

In caso di incidente?

Le dash cam possono essere usate come prova in caso di incidente o durante un processo? Per questo dubbio la legge non è ancora del tutto chiara, in quanto non c'è ancora una giurisprudenza dedicata. Le registrazioni, comunque, possono rientrare nelle prove "atipiche" e devono essere valutate caso per caso dal Giudice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un malore improvviso la stronca a 31 anni, muore giovane mamma

  • Muore in carcere a soli 22 anni, la Procura apre un'indagine

  • Le fabbriche riaprono in deroga e i sindacati insorgono: proclamato lo stato di agitazione

  • Al supermercato con naso e bocca coperti, l'ultima ordinanza di Fedriga

  • L'Ospedale cerca personale sanitario, la Casa di Cura lo mette in cassa integrazione: è scontro

  • Triatleta corre 16 km in giardino «per le persone in prima linea per la nostra salute»

Torna su
UdineToday è in caricamento