menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi Safilo, il racconto di un'ex lavoratrice alla Provincia: "Il futuro è troppo incerto"

L'Ente di palazzo Belgrado con il centro per l'Impiego ha accolto le domande di mobilità a partire dal prossimo 1 marzo per i dipendenti delle sedi di Martignacco e Precenicco

Un’ex dipendente della Safilo, M.P., 46 anni, attualmente LSU all’area Ambiente della Provincia di Udine, ha raccontato il proprio dramma di donna e lavoratrice “Ho una figlia di 12 anni da crescere ed è dura, durissima, sopportare questa condizione. Il futuro è troppo incerto. Fa rabbia, e tanta, il fatto che la ditta abbia delocalizzato. Insomma, un conto è se l’impresa va male e deve chiudere, ma non era questo il caso. Il nostro lavoro ce l’avevamo, in un’impresa che andava bene, i sindacati avrebbero dovuto proteggerci e non essere di parte”. 

Per fare fronte alla cassa integrazione per i 475 lavoratori della Safilo che scadrà il 28 febbraio, la Provincia di Udine ha già disposto l’iter per accogliere i futuri lavoratori che verranno messi in mobilità a partire dal 1 marzo: si tratta di 252 persone coinvolte per lo stabilimento di Martignacco e di 223 a Precenicco

I Centri per l’Impiego di Udine e di Latisana hanno organizzato l’attività che scatterà a ritmo serrato per offrire un servizio completo e celere: i lavoratori hanno già ricevuto nella busta paga la cosiddetta DID (dichiarazione di immediata disponibilità), in modo da abbreviare i tempi, inoltre, come spiega il responsabile dell’Ufficio del lavoro di Udine, Pier Luigi Careddu, tutti i 475 lavoratori verranno iscritti nella lista di mobilità entro 7 giorni, solo in questo modo, infatti, i lavoratori potranno essere coperti con la retribuzione, evitando lo slittamento di un mese (infatti l’indennità, che viene pagata direttamente dall’Inps, decorre dall’ottavo giorno solo se la domanda viene presentata appunto entro i primi 7 giorni).  


L’Ufficio del lavoro ha già fornito a tutte le 475 persone l’appuntamento: ogni giorno si presenteranno 4 gruppi composti da 10 persone (quindi 40 persone transiteranno per cinque giorni fra i Centri per l’impiego di Udine e Latisana). 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento