Cronaca Centro Studi / Piazzale Cavedalis

Operazione antidroga allo Zanon, la scuola: «Impegno costante nella prevenzione, nessuna sostanza rilevata»

Il commento della dirigenza scolastica a quanto avvenuto stamattina nell'istituto di piazzale Cavedalis

Controlli antidroga questa mattina all'istituto Zanon di Udine. I militari dell'Arma hanno verificato 6 classi e oltre 100 zainetti , ma nessuna sostanza stupefacente è stata trovata all'interno della scuola. I vertici della scuola - rappresentati dalla dirigente, professoressa Annamaria Pertoldi, e dalla professoressa Mirella Roberta Ricci - hanno emesso un comunicato ufficiale per commentare quanto accaduto. Il testo integrale.

L'impegno

"L'impegno costante e continuo della Scuola nella prevenzione, assidua vigilanza e collaborazione con forze dell' ordine, famiglie e istituzioni porta lo Zanon a confermare anche per il futuro il suo impegno, affiancato da iniziative di grande risonanza pubblica (conferenze, incontri con esperti), come quella recentemente tenutasi presso l'Auditorium Zanon con la partecipazione di Giorgia Benusiglio. Gli incontri proseguono anche nelle singole classi e sono sostenuti da uno sportello permanente di consulenza psicopedagogica. "

La collaborazione

"Come consuetudine almeno annuale, l'Istituto ha concordato con il Comando dei Carabinieri di Udine un intervento dei cani antidroga, per confermare il ruolo educativo nei confronti degli allievi e delle loro famiglie. L'intervento odierno non ha rilevato la presenza di alcuna sostanza nell'Istituto ed è per questo che lo Zanon si conferma come un ambiente attento e sicuro. Si auspica una convergenza di tutta la società civile - attraverso un'azione di "cittadinanza" attiva e condivisa - a tutela della salute psicofisica dei giovani."

I carabinieri 

«Abbiamo controllato delle classi, dei bagni e dei corridoi. Non abbiamo trovato nulla, ma abbiamo in previsione altre operazioni». E' questa la sintesi delle verifiche anti droga effettuate stamattina, tra le 10 e le 11 e 15, dai carabinieri della Compagnia di Udine. Ne ha dato conto il capitano Ilaria Genoni, che ha coordinato sul posto l'attività dei militari. Assieme agli effettivi udinesi dell'Arma era presente anche un'unità cinofila arrivata appositamente da Padova. «Le scuole concordano con noi queste iniziative - ha spiegato Genoni -. Si tratta della prima che effettuiamo quest'anno in città in autonomia, in altri casi siamo intervenuti congiuntamente ad altre forze di polizia».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione antidroga allo Zanon, la scuola: «Impegno costante nella prevenzione, nessuna sostanza rilevata»

UdineToday è in caricamento