Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il circolo Cas'Aupa in ginocchio per il maltempo: oltre 10mila euro di danni

Nel giardino del circolo udinese sono stati sradicati 4 alberi: uno è finito sul chiosco e gli altri hanno distrutto l'impianto elettrico

 

Case, auto e strade, ma anche il circolo Cas'Aupa di via Val d'Aupa a Udine: il maltempo di ieri non ha risparmiato nessuno. Nella sede del circolo, dove hanno base diverse associazioni udinesi, i danni ammontano a circa 10mila euro. Un grande albero che si trovava nel giardino è stato completamente sradicato dalla furia del vento, trascinando con sé altre piante. In totale, gli alberi caduti sono 4, in una sorta di domino disastroso. Il primo a cadere è stato un grande pino di 40 anni, che si è abbattuto su un acero di 25 metri e un pioppo nero. 

Il grande pino di trenta metri è finito sopra il chiosco di legno, che dovrà essere smontato ed eventualmente ricollocato (il circolo Cas'Aupa lo aveva in comodato d'uso) anche se è molto probabile che la struttura portante sia compromessa ed è inoltre saltato completamente l'impianto elettrico, che era stato rifatto appena due anni fa.

Per il circolo il danno è ingente, anche perché le attività erano riprese da poco più di un mese, con l'edizione del Social Garden, che stava regalando molta soddisfazione agli utenti. Se anche la rassegna dovesse continuare, l'impraticabilità del chiosco azzererebbe quasi totalemente gli introiti che servirebbero per risollevare le sorti economiche del circolo. 

Attualmente ci sono cinque volontari - anche non dell'associazione - che si stanno occupando di tagliare i tronchi caduti per spostarli: la Protezione Civile è potuta infatti intervenire solo per quelli in strada. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
UdineToday è in caricamento