Sul treno con un chilo di cocaina nello stomaco

Polizia di frontiera e Guardia di finanza hanno individuato un passeggero sospetto. Dopo i controlli del caso e la scoperta della sostanza stupefacente è stato trasferito al carcere di Udine

Un totale di 94 ovuli, corrispondenti a un chilo e 33 grammi di cocaina. È quanto aveva nascosto nello stomaco un nigeriano residente in Belgio, bloccato sul treno in arrivo da Monaco di Baviera dalla Polizia di frontiera e dalla Guardia di finanza.

Panino e bibita

Accortosi dell’arrivo dei militari il ”corriere” si è fatto trovare con in mano panino e bibita. La cosa avrebbe dovuto escluderlo come sospetto, poiché l’assunzione di cibi o bevande è assolutamente vietata nei casi del genere, per il rischio di rottura degli ovuli e la conseguente overdose che in molti casi si rivela letale.

Scoperto

Il comportamento non ha tratto in inganno poliziotti e finanzieri, e le risultanze alla banche dati di continui e inspiegabili viaggi fra l’Italia e il Belgio hanno fatto il resto. Fatto scendere dal convoglio e accompagnato negli uffici di polizia l'uomo è stato prima identificato tramite fotosegnalamento e successivamente, previa autorizzazione del pubblico ministero, trasferito all’ospedale di Udine per essere sottoposto alle analisi radiologiche che hanno svelato i 94 ovuli, nascosti a livello gastrointestinale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Carcere

Tratto in arresto il soggetto è stato poi trasferito nel carcere di Udine, in attesa del processo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È finalmente cassa integrazione, l'Inps dice ok ai pagamenti

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • Carlo Cracco stringe una collaborazione con un'azienda friulana

Torna su
UdineToday è in caricamento