Viale Palmanova: madre e figlio coinvolti in un traffico di eroina

I due, residenti nella zona di Udine sud, sono stati scoperti e arrestati dai carabinieri del Nucleo investigativo cittadino. In casa tenevano diverse dosi dello stupefacente, confezionate in unità da 30 e 60 centesimi di grammo

Eroina nascosta nella dispensa, in cucina, in taverna e dentro la stufa. E' questo lo scenario che si sono trovati di fronte i carabinieri del Nucleo investigativo di Udine, comandati dal capitano Pasquariello, quando sono entrati in casa del 26enne A.A. e della 56enne O.D.M., rispettivamente figlio e madre.

Gli uomini dell'Arma sono arrivati alla loro casa di via Sant'Ulderico dopo diversi sequestri di piccole quantità dello stupefacente che nell'ultimo periodo, a causa dell'abbassamento dei prezzi, si sta diffondendo nuovamente.

L'eroina erà già confezionata in diverse dosi, da 30 o 60 centesimi di grammo. Complessivamente sono stati trovati 25 grammi di sostanza.

I due soggetti sono tratti in arresto. Mentre il figlioha preso la via del carcere la madre  è stata accomnpagnata presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, considerate le sue precarie condizioni di salute.    
                  
 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude il Caffè dei Libri. Per i titolari è stato "un incubo crudele"

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • AAA Gestore di rifugio montano cercasi

  • A Udine Rc auto più basse del 7%: il record va a una donna che guida una Yaris

Torna su
UdineToday è in caricamento