rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
vandalismo / Via Attimis

Ritrovato il palo divelto intitolato a Norma Cossetto: "un gesto di matrice politica"

Fontanini: “Atto grave, non deve ripetersi”. Si pensa a una videosorveglianza per l’area

È stato ritrovato e già ripristinato il palo commemorativo intitolato a Norma Cossetto che era stato divelto ieri. Rinvenuto questa mattina, venerdì 11 marzo, in via Attimis, a qualche centinaio di metri dalla sua sede, è stato nuovamente piantato a terra dagli operai comunali verso le 10 e mezza. Per evitare nuovi, spiacevoli atti vandalici, è stata aggiunta una piccola colata di cemento. Sul posto, il sindaco Pietro Fontanini e l’assessore alla sicurezza Alessandro Ciani. “Ringrazio i dipendenti - così Fontanini- per essere stati solerti e solleciti nel rintracciare e rimettere il palo al proprio posto. Di certo, non mi stanco di stigmatizzare e condannare atti gravi, che offendono la memoria di una ragazza che ha subito violenze feroci ed è stata massacrata dai suoi aguzzini per ragioni di bieca ideologia. Inutile fingere di fare i sepolcri imbiancati: il gesto dell’altra notte ha una matrice politica marcata”.

Norma Cossetto palo rimesso-2

Ciani aggiunge: “Un paio di anni fa erano successe vicende analoghe al parco Martiri delle Foibe. Siamo al cospetto di persone che vogliono negare eventi drammatici che, invece, devono essere raccontati e conosciuti”. Sindaco e assessore valuteranno come disporre l’area di un sistema di videosorveglianza. “Per ora – chiudono i due amministratori – confidiamo nell’intelligenza delle persone e speriamo che il cemento funga da deterrente per certe iniziative squallide”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovato il palo divelto intitolato a Norma Cossetto: "un gesto di matrice politica"

UdineToday è in caricamento