menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia un richiedente asilo, poi dà in escandescenze contro i poliziotti

L'episodio in borgo stazione: protagonista un marocchino di 46 anni, ubriaco, con diversi reati alle spalle

Prima i calci e i pugni nei confronti di un giovane richiedente asilo. Poi le ingiurie contro la polizia, proseguite fino all'interno della Questura. Il protagonista della vicenda è un uomo di 46 anni marocchino, pluripregiudicato. E' stato notato in Borgo Stazione da alcuni passanti mentre barcollava, in stato di alterazione alcolica, dopo la rissa.

Così i poliziotti sono intervenuti per ammanettarlo, ma il 46 enne ha iniziato a scagliarsi contro gli agenti lanciando offese sia nell'auto, sia una volta arrivato in Questura: proprio qui, una volta spogliatosi volontariamente, ha iniziato a colpire con la testa la porta e il muro della cella di sicurezza. Difficili anche le operazioni di fotosegnalamento, visto l'atteggiamento del pregiudicato.

La vittima della rissa è un giovane di 25 anni, soccorso dai sanitari. Per lui - come riportato da Il Messaggero Veneto - ferite al naso e alla tempia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Coronavirus, continuano a scendere ricoveri e isolamenti

  • Eventi

    Una stella per Palmanova, è in arrivo Ben Harper

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento