Cronaca

Via Gemona: nei prossimi giorni sarà parzialmente chiusa per la sistemazione del porfido

I lavori di rifacimento del fondo in porfido, previsti dal 22 marzo all'8 maggio, riguarderanno il tratto compreso tra le vie Deciani e Santa Chiara e piazzale Osoppo

Il porfido di via Gemona, a Udine, in una foto d'archivio

Nelle prossime settimane un nuovo e importante tratto della nostra rete stradale cittadina verrà sistemato. Si tratta dal segmento nord di via Gemona, nel tratto compreso tra le vie Deciani e Santa Chiara e piazzale Osoppo, che sarà oggetto, dal 22 marzo all’8 maggio, dei lavori di rifacimento del fondo in porfido. Il tratto sud è stato invece recuperato lo scorso inverno”. Lo annuncia il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Loris Michelini

I lavori

Il sottofondo - spiega Michelini - verrà realizzato in misto cemento e una volta finita la posa le fughe verranno sigillate con la resina, che ha già dato prova di un’ottima tenuta in altra vie della città. Ci auguriamo che la primavera ci riservi sempre tempo soleggiato, perché per la posa della resina il fondo deve essere perfettamente asciutto; in caso contrario i lavori potrebbero subire qualche giorno di ritardo rispetto alla data dell’8 maggio. Una volta completata la posa della resina sarà necessario attendere, prima dell’apertura, un periodo di sette giorni per il transito delle auto e di due giorni per i pedoni. Questo aspetto va chiarito per rispondere fin da ora a chi vedrà il cantiere finito e la strada ancora chiusa”.

Durante i lavori, i bidoncini della raccolta differenziata potranno essere posizionati a monte o a valle delle chiusure mentre ai titolari di posto auto in area privata ai quali a causa dei lavori verrà impedito l'accesso al proprio passo carraio verrà fornito un pass temporaneo per la sosta gratuita nelle zone blu limitrofe. Verranno inoltre consegnati ai residenti, ai domiciliati e alle attività economiche dei volantini in cui sono spiegati la natura dell’intervento e le tempistiche. “Nella prima fase dei lavori - prosegue il vicesindaco - andremo a chiudere il tratto compreso tra l’incrocio e il civico 37. Sarà quindi la volta del tratto dal civico 37 a piazzale Osoppo. I marciapiedi rimarranno comunque sempre percorribili e ai due estremi del cantiere verranno posizionati dei cartelli con indicati i negozi aperti. Per quanto riguarda le auto, l’accesso sarà consentito nei tratti non interessati dal cantiere solo ai frontisti e per le attività di carico e scarico. Trascorso il periodo di maturazione della resina, la strada verrà quindi riaperta”.

Altri lavori

L’opera prevede anche il rifacimento del porfido in via Vittorio Veneto, nel tratto compreso tra piazza Duomo e l’incrocio con via Gorghi e via Piave, in via Grazzano, nel tratto compreso tra via Della Cisterna e piazza Garibaldi e a concludere, tra fine estate e inizio autunno, in via Superiore, tra via Leicht e via Villalta. In questo modo intendiamo mantenere fede alla nostra promessa di rendere Udine non solo più elegante ma anche più sicura per gli automobilisti, i ciclisti e i pedoni”, conclude Michelini. Ad occuparsi dei lavori sarà l’impresa edile BFB di Biasutti & C. Per un costo complessivo di 664mila euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Gemona: nei prossimi giorni sarà parzialmente chiusa per la sistemazione del porfido

UdineToday è in caricamento