rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022

Porte aperte alla "Cavarzerani": 24 richiedenti asilo si sono diplomati come falegnami

«Una possibilità per il vostro futuro». Questo, come ha sottolineato il sindaco di Udine Furio Honsell, rappresentano i diplomi di falegname - 24 in totale - che sono stati consegnati oggi ad altrettanti richiedenti asilo alla ex caserma “Cavarzerani”. «Ora si sono diplomati i falegnami - ha precisato il prefetto Zappalorto - ma sono previsti anche dei corsi per diventare elettricista o idraulico. Se qualcuno poi volesse imparare a svolgere mansioni agricole ce lo comunichi, e vedremo di organizzare anche quel tipo di formazione».

Tutto questo lo hanno imparato grazie al sostegno finanziario della Regione - rappresentata dall’assessore Torrenti -, all’impegno di Confartigianato Fvg - presente con il presidente Tilatti - e alla capacità di accogliere della Croce Rossa e della città di Udine, «una città da amare e rispettare, come fosse la vostra patria» ha sottolineato Honsell. I corsi sono stati facoltativi fino a questo momento ma, come ha puntualizzato il prefetto, «il Governo sta approvando una legge che li renda obbligatori da qui ai prossimi mesi». Un impegno che è valso la pena affrontare quindi. Un altra richiesta - in questo caso più di carattere intellettuale che fisico - arriva da Torrenti: «Noi come ente siamo soddisfatti di tutto questo lavoro, vi chiediamo solo un ulteriore sforzo, imparate l’italiano».

Video popolari

Porte aperte alla "Cavarzerani": 24 richiedenti asilo si sono diplomati come falegnami

UdineToday è in caricamento