Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Centro / Via Antonio Zanon, 7

Riapre il Fagiano: la storica osteria del centro cambia volto

L'inaugurazione della nuova gestione è prevista per domani, giovedì 19 settembre, dalle 19 in poi

L'avevamo annunciato e domani sarà il "grande" giorno. L'Osteria Al Fagiano è prona a riaprire, con una nuova gestione, senza rinunciare a un pizzico di sguardo al passato. Sicuramente non ci sarà più la verve di Giordano Floreancig ad accogliere gli avventori, né la dolcezza di Silva, ma del "vecchio" Fagiano rimarrà l'aria di osteria autentica, quella che si frequenta sapendo con certezza di imbattersi in un ottimo calice e in crostini preparati con prodotti di qualità. 

Dietro il bancone, infatti, prenderà posto Max "Accia" Bernardi, ormai notissimo volto dei locali udinesi, che negli ultimi anni ha gestito (dopo averla fatta nsacere) l'Osteria Dal Barbe di vicolo Gorgo. Insieme a lui, hanno rilevato l'attività i fratelli Giorgio e Alessandra Masotti dell'osteria Al Toscano. I due continueranno a gestire l'attività di via Poscolle, lasciando a Bernardi il locale di via Zanon

L'inaugurazione

L'apertura è prevista per domani, giovedì 19 settembre, dalle 19 in poi. Cosa si devono aspettare gli udinesi da questo cambio gestione? Un'aria rinnovata, sicuramente, ma che mantiene un legame con quello che è stato creato in questi anni di gestione a firma Floreancig. Non solo per quanto riguarda la qualità delle proposte enogastronomiche, ma anche per quello che gli avventori troveranno all'interno. «A parte arredare secondo il nostro stile e proporre qualche cosa di diverso a livello di offerta - commenta Bernardi -, non potevamo certo toccare lo splendido muro dipinto da Celiberti. Quello rimarrà sempre un tratto distintivo di questo locale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riapre il Fagiano: la storica osteria del centro cambia volto

UdineToday è in caricamento