Resti di epoca romana nel cantiere di via Mercatovecchio

Dopo le fognature ottocentesche emergono ritrovamenti molto più antichi

La zona degli scavi

Nuovi reperti archeologici d'interesse in via Mercatovecchio, questa volta non solo cronachisti ma anche scientifico. Dopo le fognature del XIX secolo i lavori di scavo - nella zona prossima alla Loggia del Lionello - hanno portato alla luce parte di un edificio basso medievale, uno strato romano e un accenno di pavimentazione, sempre di epoca romana. Si tratta di frammenti minimali, importanti dal punto di vista della ricerca, non di certo per questioni di carattere museale. Si tratta di alcune tra le poche tracce del periodo romano in città. Rinvenute nel corso dei lavori anche delle ceramiche di epoca protostorica.Tutti i resti saranno catalogati e fotografati sotto la direzione della Soprintendenza con il supporto dell'archeologo udinese Massimo Calosi, presente sul cantiere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È finalmente cassa integrazione, l'Inps dice ok ai pagamenti

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • Carlo Cracco stringe una collaborazione con un'azienda friulana

Torna su
UdineToday è in caricamento