Si perdono durante una ciaspolata sul Monte Zoncolan

Nel pomeriggio di oggi una coppia di escursionisti è stata recuperata dagli uomini del Soccorso Alpino a quota 1700 metri

Il Soccorso Alpino di Forni Avoltri è intervenuto intorno alle 16 per aiutare due escursionisti in difficoltà poco sotto il Monte Zoncolan.

Un friulano, E. P. del 1982, e una triestina, C. T. del 1973, stavano ridiscendendo verso Ravascletto con le ciaspole quando si sono trovati fuori dalla traccia di sentiero intrapresa inizialmente a causa della gran quantità di neve presente. I due escursionisti hanno fornito ai soccorritori indicazioni precise sul punto in cui si trovavano, ovvero dentro un un canale ad una quota di circa 1700 metri nei pressi di Casera Marmoreana, sul versante Ovest del monte, non lontano dall'ultima galleria.

Il recupero

I tecnici del CNSAS e della Guardia di Finanza di Tolmezzo, otto persone in tutto, li hanno raggiunti prendendo gli impianti e indossando poi gli sci con le pelli di foca. Si sono calati con gli sci seguendo le loro tracce sulla neve e li hanno raggiunti mentre essi avevano già cominciato a risalire a ritroso verso la cima. Rimesse le pelli, i soccorritori hanno scortato i due escursionisti sulla cima. ​​Al calar del buio, con l'ultima corsa, il gruppo è rientrato a Ravascletto con la funivia.

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Nuova forte scossa di terremoto nella notte in Carnia

Torna su
UdineToday è in caricamento