L'associazione partigiani Osoppo difende l'Arma dei Carabinieri dopo il caso di Piacenza

Dopo gli episodi di Piacenza, l'associazione friulana si è schierata a difesa dei militari dell'Arma. "Non è possibile vanificare con pochi errori umani 206 anni al servizio della Patria"

L'associazione partigiani Osoppo ha deciso di esprimere la sua vicinanza all'Arma dei Carabinieri, a seguito dei fatti di Piacenza
"I gravi e inammissibili episodi di Piacenza rischiano di portare discredito all’Arma dei Carabinieri e alle forze dell’ordine in generale, soprattutto se viene dato ulteriore spazio alle strumentalizzazioni e critiche indiscriminate che si sono riscontrate in questi giorni".

Il riferimento è all'indagine sui traffici e le attività illecite dei militari della caserma Levante di Piacenza, dopo il quale si sono scatenate le critiche nei confronti dell'intera categoria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quello che è accaduto non deve cancellare l’onestà, la competenza, la devozione e la professionalità della stragrande maggioranza degli appartenenti alle forze dell’ordine e alle forze armate. Ovviamente un solo episodio di disonestà è già troppo ma non è possibile vanificare con pochi errori umani 206 anni al servizio della Patria e degli Italiani, in guerra come in pace, in Italia come all’estero. Le forze armate e dell’ordine operano con abnegazione e rettitudine per compiere il loro dovere; a loro vanno la nostra immensa gratitudine ed il nostro orgoglio. Per chi ha sbagliato c’è la giustizia e per chi ha la fede anche la coscienza. Nel condannare l’episodio ci auguriamo che sia fatta rapidamente piena luce per chiarire ogni responsabilità, al fine di garantire in tutti i modi la tutela a chi rivolge quotidianamente il proprio impegno per il bene e la sicurezza della comunità. L’Associazione Partigiani Osoppo esprime profonda stima e solidarietà all’Arma dei Carabinieri, che è stata, è e rimane un modello a livello nazionale ed internazionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

  • Caffè, brioche, aperitivo e pizza tutto sullo stesso tavolo: la singolare protesta di un ristoratore udinese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento