menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nelson Mandela

Nelson Mandela

Via libera a una serie di nuove intitolazioni delle strade

Le nuove denominazioni ricorderanno le vittime di Marcinelle, il premio Nobel Nelson Mandela, la pittrice Isabella Deganis e il docente e preside del liceo Stellini, Alessandro Vigevani

Vittime di Marcinelle, Nelson Mandela, Isabella Deganis, Alessandro Vigevani. Sono queste le figure alla cui memoria sarà dedicata una serie di nuovi spazi cittadini. Nella seduta di oggi, 23 dicembre, la giunta comunale ha dato parere favorevole alla proposta della commissione Toponomastica, presieduta dal vicepresidente del Consiglio comunale, Franco Della Rossa, a un nuovo elenco di intitolazioni di vie, piazze e aree verdi cittadine.

Su proposta della Federazione Maestri del lavoro l’area verde situata all’incrocio tra largo Carlo Goldoni, viale Trieste e via Giuseppe Parini sarà dedicata alle vittime della tragedia di Marcinelle, a ricordo dei caduti, sette dei quali di origine friulana, nella tristemente nota miniera di carbone belga l’8 agosto 1956. Al premio Nobel per la pace, Nelson Mandela, scomparso nel 2013, sarà intitolata l’area verde di via Villacaccia (laterale di via Campoformido).

L’amministrazione comunale vuole ricordare inoltre la pittrice Isabella Deganis, mancata nel 2011, con l’intitolazione dell’area verde situata all’incrocio tra via Cividale, via Bariglaria e via Antonio Carneo. Allieva di Ernesto Mitri, Costanzo Schiavi, Toni Menossi e Giovanni Miconi, l’artista udinese è stata inserita nel catalogo internazionale di arte contemporanea “Top Arts” e nel corso della sua carriera ha curato gli allestimenti di numerose manifestazioni, regie, scenografie e colonne sonore. Lungoroggia Alessandro Vigevani sarà invece la denominazione della passeggiata, opportunamente sistemata e illuminata, lungo la roggia di fianco al liceo Stellini. Nato a Firenze il 15 settembre 1914 e deceduto a Udine il 4 novembre 2005, Vigevani fu docente di lettere classiche e preside del liceo di piazza Primo Maggio, direttore dell’Istituto italiano di cultura a Budapest e a Buenos Aires, membro dell’Accademia di Udine e fervente autonomista friulano a partire dal 1945.

A questo elenco di personalità si aggiunge poi l’intitolazione di via Treviglio, comune della provincia lombarda, per un nuovo tratto di strada laterale di via Bergamo. “Nei casi di Nelson Mandela, Isabella Deganis e Alessandro Vigevani – spiega il sindaco di Udine, Furio Honsell – chiederemo alla Prefettura una deroga alla norma che vieta intitolazioni fino a che non siano trascorsi 10 anni dalla morte, come richiede il regolamento della Toponomastica”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento