menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

No alla solit'Udine: più di 5 mila chiamate nel 2012

Il servizio comunale rivolto agli anziani è stato utilizzato da più di 600 utenti. Tra le richieste: trasporti, spesa, parrucchiere, commissioni, visite, esami e molto altro ancora

Dalla spesa programmata alla prenotazione di visite ed esami, dalle richieste di informazioni ai servizi di accompagnamento, fino alla semplice necessità di una avere compagnia o ascolto. Sono solo alcune delle tipologie di servizio a cui ogni giorno rispondono i volontari delle tante associazioni che partecipano al progetto “No alla Solit’Udine”. All’inizio del nuovo mandato amministrativo il sindaco di Udine Furio Honsell e l’assessore alla Salute e all’equità sociale Simona Liguori hanno voluto incontrare tutte le associazioni aderenti anche in vista del rinnovo del protocollo d’intesa che regola il servizio di prossimità coordinato dall’amministrazione comunale.

La riunione plenaria, che si è svolta nel centro polifunzionale di via Micesio su iniziativa dell’assessore Liguori, ha offerto l’occasione per fare un bilancio dell’attività dei servizi di prossimità nel corso del 2012. Complessivamente gli sportelli di “No alla Solit’Udine” hanno gestito lo scorso anno 5.234 richieste e 666 utenti. Tra i servizi più richiesti figurano i trasporti (1.174 richieste), la spesa programmata (915), l’accompagnamento per le passeggiate (689), la richiesta di informazioni (474). Numerose anche le chiamate per piccole commissioni (247 richieste), consulenze (357), ritiro e consegna referti (100). Ma ci sono anche esigenze più specifiche, come le richieste di servizi pedicure (59) o parrucchieria/barbiere (24). La maggior parte degli interventi vengono erogati su segnalazione dell’assistente sociale (2.053 casi) o richiesti al telefono direttamente dall’interessato (1.743 volte) o da altri (946 casi).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento