Weekend di maltempo in FVG, ieri allagamenti e raffiche fino a 120Km/h

Importanti le precipitazioni della giornata di ieri, Tagliamento già oltre il livello di guardia. Non è ancora finita: in FVG si attende un weekend all'insegna del maltempo

Immagine d'archivio

Pioggia e vento ci terranno compagnia per tutto il weekend.
Nella notte le correnti molto umide sciroccali hanno continuato ad interessare la regione con raffiche fra 50 e 70 km/h sulla costa, mentre sulle Prealpi in quota le raffiche sono arrivate fino a 120 km/h.

Precipitazioni

I cumulati di pioggia in 24 ore indicano valori elevati sulla fascia prealpina, fino a 260 mm circa sulle Prealpi Carniche e fino a 338 mm circa sulle Prealpi Giulie, sulla fascia alpina più interna fra 80 e 150 mm, sulla media ed alta pianura sono caduti fra 50 e 120 mm, su bassa pianura e costa cumulati intorno a 20 mm circa. In quota, a 1800 m, c'è stato un apporto di circa 1 m di neve fresca.

Le previsioni per oggi

In mattinata le correnti umide sciroccali andranno attenuandosi, lasciando il posto in quota a correnti in prevalenza sud-occidentali ancora piuttosto umide, più attive sulla fascia orientale della regione. Verso sera, con l'approfondimento di un minimo depressionario sul Mar Ligure, affluiranno in quota nuovamente correnti da sud- est, da nord-est invece nei bassi strati. Nelle prossime 24 ore sono attesi cumulati di precipitazione fra 50 e 100 mm circa su Alpi e Prealpi Giulie, fra 30 e 60 mm circa su Alpi e Prealpi Carniche, con quota neve in progressivo calo, mediamente fra 1200 e 1400 m circa nelle ore centrali della giornata, fra 900 e 1200 m in serata, in ulteriore abbassamento sul Tarvisiano, probabilmente fino a fondovalle nella prossima notte. Il vento inizialmente ancora da sostenuto a forte da sud-est, sarà poi in progressiva attenuazione nelle ore centrali, ma in serata sulla costa probabilmente soffierà Bora sostenuta, con raffiche intorno a 70 km orari circa.

Nella serata di ieri e durante la notte si sono verificati alcuni allagamenti in val Canale e nella pedemontana.

Situazione fiumi e invasi

Nel corso della notte i principali corsi d’acqua di pianura (Livenza, Tagliamento, Torre, Natisone, Judrio, Isonzo e Vipacco) si sono ingrossati e attualmente i livelli sono ancora in lieve aumento.
Alle ore 2:00 il Fiume Tagliamento a Venzone ha superato il livello di guardia. E’ stato attivato il Servizio di Piena sulle corrispondenti tratte regionali e statali. Attualmente il livello dell’idrometro di Venzone misurato alle ore 06:30 è pari a 2.24 m, in lieve aumento, al di sopra del livello di guardia (1.90 m).

Il fiume Isonzo a Salcano (SLO) alle ore 7:30 ha una portata di 1286 mc/s in lieve aumento. Gli invasi montani stanno trattenendo gran parte delle portate del Cellina e Meduna. Alle ore 07:00 la portata complessiva scaricata dalle dighe di Ravedis e Ponte Racli è di 110 mc/s.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

  • Udine trasgressiva, le escort raccontano le abitudini dei friulani

  • Si sente male mentre è al bar, malore fatale per un 59enne

Torna su
UdineToday è in caricamento