A 50 anni vive ancora col padre e gli impedisce di entrare in casa

I carabinieri sono dovuti intervenire in un'abitazione in città per sanare un diverbio tra consanguinei

Situazione familiare tesa in famiglia a Udine. Un anziano residente in città ha chiamato i carabinieri in seguito a delle minacce ricevute dal figlio 50enne. Oltre a questo il figlio, secondo quanto riportato dall'uomo, non lo avrebbe lasciato entrare nella casa dove vivono assieme. Sul posto è stata così inviata una pattuglia di militari dell'Arma per riportare le parti alla calma e chiarire la situazione tra i consanguinei.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento