menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffe lavoravive, l'appello della Provincia

In Rete proliferano falsi annunci e agenzie virtuali: il consiglio dell'assessore al Lavoro è quello di affidarsi al Centro per l'impiego

Alla luce della truffa della finta agenzia di collocamento che è riuscita a gabbare alcuni friulani con l’annuncio di fantomatici impieghi all’estero, ben retribuiti, l’assessore della Provincia di Udine al Lavoro, Leonardo Barberio invita tutti i disoccupati a non affidarsi ad agenzie virtuali e, soprattutto, a verificare, in ogni caso, la reale esistenza di agenzie interinali rivolgendosi ai Centri per l’impiego della Provincia di Udine che potranno accertare le credenziali.

In Rete, purtroppo, gira di tutto, soprattutto se viene effettuato un inserimento di disponibilità al lavoro online e poi si viene contattati da realtà più o meno virtuali, pertanto il mio consiglio a chi è in cerca di un’occupazione o di un reinserimento lavorativo è di rivolgersi in prima istanza alle strutture dell’Ente”, suggerisce l’assessore.

Questa procedura consente non solo di ottenere lo status di disoccupazione, che può essere certificato solo dal Centro per l’Impiego, ma soprattutto di avere un interlocutore affidabile e certo che può verificare la reale esistenza di agenzie interinali, la loro serietà, evitando di cadere in raggiri architettati da profittatori che lucrano sul bisogno essenziale di trovare un impiego. Per evitare truffe e raggiri è indispensabile la mediazione dei Centri per l’impiego che tengono i contatti anche con le agenzie di collocamento, oltre che con le imprese, “in questo modo le nostre strutture fungono da intermediarie al fine di assicurare la credibilità delle fonti primarie da cui giungono le offerte di lavoro”.

Un campanello d’allarme è anche la richiesta di denaro, per ottenere traduzioni, consulenze e simili: “Bisogna diffidare da chi propone servizi dietro compenso, a questo proposito ricordo che i Centri per l'Impiego propongono a persone, aziende e famiglie servizi gratuiti per fare incontrare chi offre e chi cerca lavoro e garantiscono le attività amministrative legate al collocamento”.

I Centri per l'Impiego offrono: informazioni sul mondo del lavoro e della formazione, orientamento e consulenza personalizzata, preselezione per far incontrare lavoratrici/lavoratori e aziende, percorsi per inserirsi nel mondo del lavoro, informazioni sul lavoro all'estero, supporto a chi cerca aiuto per la cura della persona o della casa, tramite lo sportello assistenti familiari. L'iscrizione nell'elenco anagrafico dei Centri certifica lo "stato di disoccupazione" e quindi consente l'accesso ai servizi e agli aiuti previsti per le persone senza occupazione, come ad esempio l'ASpI erogata dall'INPS.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento