Latterie Friulane: per il rilancio si punta su latte e Montasio

Presentato il piano industriale per rilanciare lo storico stabilimento friulano passato a Parmalat. La nuova propietà ha fatto presente anche la necessità di aumentare l'efficienza e di ristrutturare alcune parti produttive, come per esempio il caseificio

Presentato stamane il piano industriale di rilancio di Latterie Friulane: a illustrare il progetto ai sindacati il direttore generale Italia di Parmalat, Luigi Del Monaco. Il progetto, discusso in assemblea sindacale dai lavoratori, punta sulle produzioni di latte e Montasio, con il tentativo di rilanciare anche le linee produttive di yogurt, mozzarella e ricotta. Parmalat ha fatto presente anche la necessità di aumentare l'efficienza e di ristrutturare alcune parti produttive, come per esempio il caseificio.

Nel corso dell'incontro non sarebbero state ancora fornite cifre esatte su investimenti ed esuberi del personale, rimandati a un successivo incontro tra le parti, da calendarizzare dopo le festività di Pasqua.

Al momento sono 141 le persone ancora impiegate in azienda, di cui una settantina in cassa integrazione. Il piano verra' illustrato ai lavoratori in assemblea sindacale nel pomeriggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prova la moto da cross in cortile e perde la vita

  • Un malore improvviso la stronca a 31 anni, muore giovane mamma

  • Nuovo test per il coronavirus: la scoperta all'ospedale di Udine

  • Le fabbriche riaprono in deroga e i sindacati insorgono: proclamato lo stato di agitazione

  • Parcheggia davanti al suo locale per caricare la merce per le consegne ma viene multata

  • Fingono di pagare la piscina ma incassano davvero il resto, denunciate per truffa

Torna su
UdineToday è in caricamento