Latterie Friulane: per il rilancio si punta su latte e Montasio

Presentato il piano industriale per rilanciare lo storico stabilimento friulano passato a Parmalat. La nuova propietà ha fatto presente anche la necessità di aumentare l'efficienza e di ristrutturare alcune parti produttive, come per esempio il caseificio

Presentato stamane il piano industriale di rilancio di Latterie Friulane: a illustrare il progetto ai sindacati il direttore generale Italia di Parmalat, Luigi Del Monaco. Il progetto, discusso in assemblea sindacale dai lavoratori, punta sulle produzioni di latte e Montasio, con il tentativo di rilanciare anche le linee produttive di yogurt, mozzarella e ricotta. Parmalat ha fatto presente anche la necessità di aumentare l'efficienza e di ristrutturare alcune parti produttive, come per esempio il caseificio.

Nel corso dell'incontro non sarebbero state ancora fornite cifre esatte su investimenti ed esuberi del personale, rimandati a un successivo incontro tra le parti, da calendarizzare dopo le festività di Pasqua.

Al momento sono 141 le persone ancora impiegate in azienda, di cui una settantina in cassa integrazione. Il piano verra' illustrato ai lavoratori in assemblea sindacale nel pomeriggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude il Caffè dei Libri. Per i titolari è stato "un incubo crudele"

  • Locale da incubo invaso dai topi e dai loro escrementi

  • Il Malignani rischia la chiusura: scuola, Comune e sindacato uniti per evitarlo

  • Scomparso tra Sappada e Forni Avoltri, trovato il corpo nel letto del Piave

  • AAA Gestore di rifugio montano cercasi

  • Il guru della pasticceria contemporanea Biasetto ha aperto a Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento